TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Indagine CNA Trentino Alto Adige "Credito e Liquidità" - Aiutaci ad aiutarti: rispondi al nostro sondaggio

CNA Trentino Alto Adige lancia un sondaggio tra gli associati per conoscere le esperienze con le banche, in particolare sulle misure collegate all'emergenza Covid.

L'indagine serve per migliorare il servizio CNA sul credito e per dare ulteriori forme di assistenza, oltre che per segnalare al sistema del credito, con il quale sono previsti incontri nei prossimi giorni, i problemi delle nostre aziende.

PARTECIPA AL SONDAGGIO CLICCA QUI

  • Published in Credito

Quarantena, l’Inps non paga il congedo Covid fuori dalla scuola

Niente congedo Covid 19, solo smart working, per i genitori di figli posti in quarantena in palestra, in piscina, o a lezione privata di musica o inglese.  Almeno per ora.

L’Inps, infatti, con la Circolare n. 116/2020 ha chiarito che per usufruire del congedo Covid (50% della remunerazione in base al contratto) previsto dal Decreto legge 111/2020 in alternativa allo smart working, la quarantena attivata dalla Asl deve riguardare soltanto un contatto scolastico.

Eppure la normativa in vigore non dice esattamente questo. Anzi secondo la legge 126/2020, di conversione del Decreto Agosto, sembrerebbe proprio il contrario.

Pensione a 63 anni? Entro novembre c’è l’Ape sociale

Quota 100 o quota 102, ipotesi 41. Per andare in pensione evitando i 67 anni previsti oggi dalla legge Fornero sono queste le riforme allo studio che infiammano il dibattito e fanno sperare a molti ultrasessantenni, non ancora in possesso dei requisiti, di ritirarsi dal lavoro prima. Intanto però c’è l’anticipo pensionistico, l’Ape sociale, le cui domande sono in scadenza il 30 novembre. Una possibilità che consente già a molti cittadini di accedere all’agognato ritiro dal lavoro.