TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

ODONTOTECNICI, CNA-SNO: “AGGIORNARE LA LEGISLAZIONE IMMUTATA DAL 1928 E CONTRASTARE L'ABUSIVISMO”

“Dopo ottantotto anni è arrivato il momento di aggiornare la disciplina dell’attività di odontotecnico, in vigore dal 1928, un’eternità. Un anacronismo che penalizza oltre 13mila imprese con più di 25mila addetti”. Lo ha chiesto la CNA Sno (Sindacato nazionale odontotecnici) nel corso dell’audizione tenuta oggi di fronte alla commissione Affari sociali della Camera sul disegno di legge delega in materia sanitaria che, tra l’altro, introduce disposizioni sulle professioni del settore.

ESTETICA, PARTE LA CAMPAGNA CONTRO L'ABUSIVISMO

La crisi economica di questi ultimi anni ha accentuato il fenomeno dell’abusivismo che danneggia particolarmente le imprese di estetica, acconciatura  e, in generale, del benessere, sempre più provate da questa vera e propria piaga sociale. “Non è accettabile, oltre che pericoloso, che persone senza titoli e qualifiche offrano servizi legati al benessere della persona, senza il rispetto di alcuna norma, con rischi gravi per la salute”, afferma  la Cna del Trentino Alto Adige.

AFFITTO DI POLTRONA, CHIARIMENTI PER ACCONCIATORI E ESTETISTI

Con due nuovi pareri - il primo del 8 febbraio 2016, Prot. 32215 e il secondo del 10 febbraio 2016, Prot. 35008 - il Ministero dello Sviluppo Economico, sollecitato dalla richiesta di chiarimenti da parte di due Comuni, torna sull’attività di acconciatore e di estetista e, in particolare, sulla possibilità della coesistenza di più attività esercitate da parte di soggetti diversi all’interno dei medesimi locali, con particolare riferimento alla fattispecie del cosidetto «affitto di poltrona» o «affitto di cabina».