TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Appalti, recepite le indicazioni CNA per favorire la partecipazione di Pmi

CNA esprime una valutazione positiva sul ddl delega sugli appalti approvato dal Senato in via definitiva che conferma alcune disposizioni sollecitate dalla Confederazione. In particolare l’obbligo, per le stazioni appaltanti, di motivare la decisione di non procedere alla suddivisione in lotti e prevede criteri premiali per le aggregazioni di imprese, così da favorire la partecipazione di micro e piccole imprese al mercato degli appalti pubblici.

CNA: le SOA. un’altra picconata ai bonus edilizi

Purtroppo l’esperienza mostra che le attestazioni SOA non sono sinonimo di garanzia di qualità dei lavori e di sicurezza dei cantieri e l’estensione dell’obbligo anche ai lavori che beneficiano dei bonus edilizi rappresenta un’altra picconata al sistema degli incentivi per la riqualificazione del patrimonio immobiliare. CNA ribadisce la totale contrarietà all’estensione dell’obbligo di attestazione SOA al settore privato, norma inserita nel decreto aiuti che sta completando l’iter parlamentare di conversione.

Bonus edilizi: obbligo di applicazione dei contratti collettivi comparativamente più rappresentativi

Gentili Associati CNA Trentino Alto Adige,

l’art.1, comma 43-bis, della legge 30 dicembre 2021, n. 234 dispone che i lavori edili, facenti parte di opere il cui importo risulti complessivamente superiore a 70.000 euro, possono essere oggetto dei benefici fiscali previsti dalla normativa solo se eseguiti da datori di lavoro che applicano i contratti collettivi del settore edile, nazionali e territoriali, stipulati dalle Associazioni Datoriali e Sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Sempre per previsione normativa, il contratto collettivo applicato, indicato nell'atto di affidamento dei lavori, dovrà essere riportato anche nelle fatture emesse in relazione all'esecuzione dei lavori.

Si tratta di benefici rilevanti, tra i quali rientrano, ad esempio:

  • Superbonus
  • Eco-Sismabonus
  • Bonus ristrutturazione inclusi gli impianti fotovoltaici
  • Sismabonus
  • Bonus facciate
  • Bonus mobili
  • Bonus verde
  • Tax credit adeguamento ambienti di lavoro
  • Installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici
  • Detrazione per le spese sostenute per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche

Analizzando l’elenco dei lavori edili previsti, emerge che gli stessi sono espressamente richiamati all’interno delle sfere di applicazione dei CCNL dell’edilizia sottoscritti dalle Organizzazioni comparativamente più rappresentative, tra i quali rientra anche quello firmato dalla CNA.