TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Investimenti e programmi Ipes, confronto con CNA-SHV: creare occasioni di lavoro per le aziende locali

Cna-Shv,

cercano soluzioni, insieme ai vertici dell'Ipes, per dare occasioni di lavoro al comparto edile-impiantistico e al contempo garantire le manutenzioni agli alloggi dell'Istituto. Nella videoconferenza che sè svolta oggi, alla quale ha partecipato Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV, si è parlato di avori e investimenti futuri dell'Istituto, accesso in sicurezza degli artigiani e delle imprese nelle unità immobiliari nel rispetto dei protocolli Covid, valorizzazione del know how delle aziende locali.

CNA Trentino Alto Adige: "Prolungare per tre anni e rifinanziare il Superbonus 110%. Risanamenti energetici da valorizzare con la legge di bilancio. Incentivo pure sui capannoni"

CNA Trentino Alto Adige, in linea con CNA Nazionale, chiede con forza al Governo e a tutti i parlamentari della nostra regione di inserire nella Legge di Bilancio il prolungamento per il prossimo triennio e relativo rifinanziamento del Superbonus 110% per la riqualificazione energetica e gli interventi antisismici degli edifici. 

“Consideriamo la misura – spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA regionale, un volano straordinariamente importante per l’intera filiera delle costruzioni e al riguardo sollecitiamo l’estensione dell’incentivo anche ai capannoni”. 

Secondo CNA, il Superbonus 110% potrà beneficiare delle risorse destinate dal Recovery Fund alla transizione energetica e in prospettiva questo strumento potrà essere finanziato fino al 2026 favorendo l’accelerazione degli interventi di riqualificazione edilizia. 

Serramenti, BeOpen quest'anno si terrà online: dedicato a Superbonus 110% e Ecobonus 50%

Torna l’evento del settore serramento organizzato dal Consorzio LegnoLegno che si svolgerà con uno format: interamente online e gratuito.

Focus dei webinar saranno gli scenari legati alle sfide del Superbonus 110% ed Ecobonus 50%, il decreto legislativo 48/2020 , le nuove normative di settore e tanto altro!

I percorsi degli incontri online saranno suddivisi in 3 workshop di approfondimento

Camera di commercio: Estate 2020, Edilizia altoatesina: grande incertezza sul futuro

Dall’indagine estiva del Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano emerge come un terzo delle imprese del settore edile giudichino insoddisfacente la redditività nell’anno in corso. La crisi dovuta al Coronavirus ha colpito duramente fatturati e investimenti.

Negli ultimi sei anni il settore edile altoatesino si era contraddistinto per un continuo miglioramento del clima di fiducia, anche grazie al buon andamento della domanda pubblica e privata. L’epidemia di Coronavirus ha bruscamente interrotto questo trend positivo, tanto che solo due terzi delle imprese confidano in una redditività soddisfacente nel 2020. Gli imprenditori e le imprenditrici segnalano una forte contrazione del fatturato, che ad aprile e maggio è stato inferiore rispettivamente del 41 e del 20 percento in confronto agli stessi mesi dello scorso anno. Il calo è stato particolarmente marcato nelle branche della costruzione di edifici e dei lavori di impiantistica e completamento, mentre nel comparto dell’ingegneria civile già a maggio la riduzione del giro d’affari si limitava al dieci percento.