TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Autotrasporto. Sospensione calendario divieti di circolazione nei giorni17, 24 e 31 Gennaio 2021

CNA-Fita informa che sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (https://www.mit.gov.it/comunicazione/news/trasportisospeso-il-divieto-di-circolazione-dei-mezzi-pesanti) viene riportata la notizia che il calendario dei divieti dicircolazione dei mezzi pesanti, è ulteriormente sospeso nelle seguenti giornate: domenica 17, 24 e 31 Gennaio 2021.

La sospensione del calendario dei divieti, attuata con Decreto Prot. n° 0000002 del 14.01.2021, consente pertanto la circolazione dei mezzi pesanti nei prossimi fine settimana.

Una disposizione ancora una volta resa necessaria dall'emergenza Coronavirus e dalla necessità di agevolare il sistema dei trasporti e i flussi di traffico.

CNA Fita. Lettera alla Ministra dei Trasporti su sospensione temporanea della circolazione dei mezzi pesanti in occasione di precipitazioni nevose

Pubblichiamo una nota del Presidente Nazionale CNA Fita, Patrizio Ricci, relativamente alle sospensioni temporanee della circolazione di mezzi pesanti recapitata quest’oggi alla Ministra dei Trasporti.

Gentile Ministra,

desideriamo portare alla Sua attenzione la situazione di grave pregiudizio recata nei confronti degli operatori del trasporto a causa della interdizione temporanea della circolazione dei cosiddetti “mezzipesanti”.

Autotrasporto, ecco il calendario dei divieti di circolazione per il 2021

Il 31 Dicembre 2020, sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è comparsa la notizia che :

IL CALENDARIO DEI DIVIETI DI CIRCOLAZIONE PER L’ANNO 2021 

È SOSPESO PER I GIORNI 1, 3, 6 E 10 GENNAIO 2021.

La sospensione è stata attuata con Decreto Prot. n°238 del 31.12.2020.

La nota del MIT informa inoltre che la Ministra Paola De Micheli ha firmato Decreto, del 29 dicembre 2020, n. 604 recante il calendario dei divieti di circolazione per l’anno 2021 che , di fatto, pur sostituendo quello protocollato con il n°585 del 21.12.2020 diffuso dal  Ministero dell’Interno, sembra avere contenuto identico.