TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Cure palliative per i bimbi, riuscita la raccolta fondi dei parrucchieri CNA-SHV

Sono state oltre 300 le persone che hanno aderito, oggi 12 febbraio 2018, all’iniziativa “Costruiamo il ponte dell’Arcobaleno – Taglio e acconciatura dei capelli per aiutare i bambini delle cure palliative”, l’iniziativa di Federacconciatori CNA-SHV, lvh.apa e Scuola professionale provinciale per l’Industria e l’Artigianato, realizzata con il contributo dell’Ente Bilaterale Artigiano, con l’obiettivo di raccogliere fondi destinati al progetto del Lions Club Egna-Bassa Atesina e dell’associazione MOMO per realizzare un centro di cure palliative rivolto ai bambini affetti da malattie inguaribili. Le donazioni hanno raggiunto quota 2.700 euro.

Dalle 9 alle 16 le 23 studentesse della quarta classe Parrucchieri, nell’apposito laboratorio della Scuola professionale, hanno lavato, tagliato e acconciato i capelli delle numerose persone che sin dalle 8.30 hanno affollato l’androne dell’istituto scolastico di via Roma, a Bolzano. “Abbiamo aderito con grande entusiasmo all’iniziativa – ha spiegato la docente Verena Brogiato – perché da un lato facciamo qualcosa di positivo mettendoci al servizio della raccolta fondi, dall’altro facciamo qualcosa di utile visto che la giornata è una sorta di allenamento per le studentesse in vista dell’esame di apprendistato di giugno. Per un giorno hanno la possibilità di lavorare con una vera clientela, sotto lo sguardo vigile e con i consigli preziosi dei tutor di Federacconciatori CNA-SHV”.

Sandro Stefanati, portavoce di Federacconciatori CNA-SHV, ha aggiunto: “Un’esperienza formativa molto significativa per le studentesse della Scuola professionale, ma noi di Federacconciatori stiamo con un occhio rivolto ai clienti e con l’altro al banchetto del Lions Club per accertarci che arrivino anche le offerte spontanee perché siamo orgogliosi di partecipare alla realizzazione di un progetto così importante”.

Beatrix Aigner, referente di distretto del Lions Club e del progetto del centro per le cure palliative, per tutta la giornata ha illustrato l’iniziativa benefica ai numerosi partecipanti: “Con l’iniziativa odierna mettiamo un altro tassello verso la costruzione del centro per le cure palliative, affinché i bambini possano trascorrere in serenità la fase finale della loro vita insieme ai familiari, per i quali sono previsti appositi alloggi, immersi nel verde, con possibilità di socializzazione, attività creative, ippoterapia, cura delle piante, aree da gioco. Il programma è già stato approvato dalla Giunta provinciale. La Lions Club International Foundation raddoppierà le somme raccolte in Alto Adige. Oltre alle offerte raccolte oggi, l’iniziativa ha un grande impatto per la sensibilizzazione e la comunicazione: le studentesse coinvolte e gli studenti che sono venuti a farsi tagliare i capelli diffonderanno il messaggio, altrettanto faranno i parrucchieri nei loro saloni, la gente che ha partecipato ne parlerà con familiari e amici”.