TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Quesito CNA Fita su ambito competenze a decidere sui ricorsi per provvedimenti Regioni a Statuto speciale e Province autonome di Trento e Bolzano

La CNA Fita ha segnalato e richiesto chiarimenti al Ministero dei Trasporti circa le difficoltà per l’individuazione del soggetto competente per il ricevimento e la valutazione di ricorsi avverso provvedimenti emessi da Regioni a statuto speciale e dalle Province autonome di Trento e Bolzano.

La circostanza origina dal caso specifico e concreto di una nostra impresa associata, con sede in Trento, a cui non è stata concessa la possibilità di avere un doppio grado di giudizio ed in particolare, di ricorrere in via gerarchica. Questo merita, secondo la CNA Fita, un approfondimento ed una risposta atta ad assicurare e garantire certezza del diritto alle generalità di situazioni che potrebbero ripetersi nell’ambito di tutte le Regioni a Statuto speciale e delle Province Autonome di Trento e Bolzano. Il trattamento riservato alle imprese, in ordine al diritto di difesa, non può essere infatti diverso nell’ambito del territorio nazionale.

CNA Fita informerà sugli esiti del quesito e sulle risposte che perverranno dal Mit.