TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Giro d’Italia a Trento delle donne che fanno impresa: partecipazione della Camera di commercio di Bolzano

Ieri sera si è tenuta nella Camera di commercio di Trento la tappa trentina dell’ 11° Giro d’Italia delle donne che fanno impresa. La manifestazione è stata organizzata da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile con l’obiettivo di informare, offrire strumenti formativi, creare consenso sul tema delle pari opportunità e dare visibilità alle dinamiche che riguardano l’occupazione femminile. All’iniziativa ha partecipato anche la Camera di commercio di Bolzano.

L’incontro di ieri è stato dedicato all’approfondimento delle istanze delle donne che intendono mettersi in gioco per avviare un’attività autonoma e, soprattutto, alle opportunità di sostegno disponibili per chi decide di affrontare un percorso tanto impegnativo.

“Ancora oggi la gestione di un’impresa è una sfida maggiore per le donne che per gli uomini. Migliorare la conciliabilità tra famiglia e lavoro è uno degli obiettivi strategici per aumentare il benessere e lo sviluppo economico di una comunità”, è convinto il Presidente della Camera di commercio di Bolzano Michl Ebner che sostiene l’iniziativa.

Dopo i saluti istituzionali di Giovanni Bort, Presidente della Camera di commercio di Trento, Paulina Schwarz, Presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Bolzano, ha ribadito l’importanza di fare rete tra tutti gli organismi preposti al potenziamento dello sviluppo locale, per promuovere e favorire la nascita e il consolidamento delle imprese guidate da donne.

Le relazioni in programma sono state improntate alla praticità e hanno illustrato con chiarezza quali sono gli strumenti a disposizione di una donna che intende avviare e gestire un’attività professionale. A illustrare e chiarire le politiche e i programmi europei a sostegno dell’imprenditoria femminile è infine intervenuto Luca Filippi, Vicesegretario generale della Camera di commercio di Bolzano che è entrato nel merito delle esigenze concrete riguardanti essenzialmente l’accesso alla finanza, all’informazione e alle reti di business, la formazione e la possibilità di conciliare lavoro e famiglia.