TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

eTestDays. L’elettrico muove l’economia altoatesina anche nel 2019. Novità di quest’anno: a disposizione anche veicoli da trasporto

Dopo il successo della prima edizione, con 670 candidati, l'iniziativa “eTestDays” sarà ripresa quest'anno. CNA-SHV è partner. Tutti gli imprenditori altoatesini avranno nuovamente l’opportunità di provare in prima persona auto elettriche, testandole secondo le proprie esigenze e necessità. Dal 25 febbraio al 24 marzo 2019 le aziende e imprese interessate possono iscriversi alla seconda edizione degli eTestDays sul sito www.greenmobility.bz.it e constatare di persona che la mobilità elettrica non è un sogno del futuro.

Tra tutti gli interessati saranno poi selezionate le aziende che avranno a disposizione un'auto elettrica per un totale di quattro giorni nel mese di maggio 2019. All'iniziativa partecipano nuovamente numerose concessionarie automobilistiche, che forniranno veicoli a idrogeno, a batteria e ibridi plug-in. Per la prima volta quest'anno sono disponibili anche veicoli elettrici da trasporto, particolarmente interessanti per le imprese artigianali e industriali.

La partecipazione agli eTestDays è gratuita, inoltre Alperia metterà a disposizione delle aziende partecipanti una tessera di ricarica con la quale si potrà ricaricare gratuitamente l'auto elettrica presso le stazioni di ricarica pubbliche in tutto l'Alto Adige.

Gli eTestDays sono organizzati da Green Mobility in seno alla STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA, e anche quest’anno sono sostenuti da CNA-SHV e dalle altre associazioni di categoria altoatesine (UVS, hds - unione, APA, HGV e SBB), da Economia Alto Adige e dalla Camera di Commercio di Bolzano.

I veicoli elettrici rappresentano una buona alternativa al motore a combustione tradizionale, soprattutto per imprese artigianali. L'acquisto di un veicolo elettrico è tanto più interessante quanti più chilometri vengono percorsi. Infine, ma non meno importante, un'azienda che guida un’auto elettrica migliora anche la propria immagine. Perché la mobilità elettrica non è solo tecnicamente innovativa, ma segna anche l'inizio di una nuova era della mobilità.

Incentivi per le aziende

La Giunta Provinciale altoatesina, insieme ai concessionari di automobili, concede un incentivo all'acquisto per promuovere la mobilità elettrica. Chi acquista un veicolo elettrico nuovo ha la possibilità di richiedere un contributo di 4.000 euro per le auto elettriche pure e di 2.000 euro per gli ibridi plug-in. Da marzo 2019, il governo italiano prevede inoltre di introdurre incentivi statali per i veicoli a basse emissioni di CO2 (fino a 6.000 euro per le auto della categoria M1, detrazioni fiscali per l'installazione di stazioni di ricarica, contributi per l'acquisto di veicoli elettrici e ibridi delle categorie L1 e L3 fino a 11 kW).

Le aziende che acquistano uno scooter elettrico o una cargo-bike elettrica beneficiano di un contributo pubblico del 30 % sul prezzo d'acquisto; i ciclomotori elettrici sono sovvenzionati con un massimo di 1.000 euro e le biciclette elettriche con un massimo di 1.500 euro.

Anche l'acquisto e l'installazione di una stazione di ricarica sono sovvenzionati dalla Provincia per il 70 % dei costi fino a un massimo di 1.000 euro.

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.greenmobility.bz.it