TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Bausparen, la Giunta abbassa il tasso dei mutui

Bilancio positivo per il modello Bausparen-Risparmio casa: 1.300 richieste accolte, prestiti per 100 milioni. Dal 1° marzo il tasso d’interesse cala all'1%.

 

Con il modello Bausparen - Risparmio Casa nel 2015 la Giunta provinciale ha dato vita a una nuova forma di agevolazione all’accesso al credito agevolato per la costruzione, l’acquisto o il recupero della prima casa. Dal 1° luglio 2015 alla fine del 2018 sono state 1.300 le richieste accolte, per complessivi 100 milioni di finanziamenti erogati. A partire dall'1 marzo 2019 il tasso d’interesse per l’erogazione dei prestiti calerà all’1%, parallelamente al passaggio della gestione del modello Bausparen - Risparmio Casa da Alto Adige Finance Spa – la cui attività è stata riorganizzata lo scorso dicembre - all’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico (ASSE). Con il modello Bausparen, la Giunta provinciale diede vita a una sinergia tra le forme pensionistiche di tipo complementare e la cultura del Risparmio Casa secondo il modello nordeuropeo. Gli iscritti a un fondo pensione complementare hanno così la possibilità di accedere a un prestito agevolato per la costruzione, l’acquisto o il recupero della prima casa di abitazione a tasso fisso per l’intera durata del prestito stesso, fino a un massimo di 20 anni.

Prima casa, agevolato chi risparmia

"In questo modo il ricorso alla previdenza complementare diventa attrattivo anche per le giovani generazioni, abbinando il risparmio a scopo pensionistico a quello finalizzato all’acquisto della casa di abitazione. Con questo modello la Giunta provinciale ha inteso offrire ai cittadini la possibilità di finanziare più facilmente l’acquisto di una casa. La mano pubblica favorisce così coloro che impostano la propria gestione economica in modo oculato", ha detto il presidente della Giunta provinciale Arno Kompatscher. Il modello Bausparen - Risparmio Casa ha visto la luce nel 2015 grazie alla collaborazione fra istituti bancari locali, Pensplan, Alto Adige Finance Spa come società amministratrice dei fondi e la Ripartizione edilizia abitativa della Provincia, sviluppandosi nel corso degli anni come esperienza di successo. Lo scorso novembre la Giunta provinciale ha approvato le nuove linee guida e il nuovo accordo per la gestione del modello Bausparen - Risparmio casa che a partire dal prossimo 1° marzo prevedono la riduzione del tasso di interesse per i prestiti erogati dall’1,5% all’1%. Dal 1° luglio 2019 la gestione del programma passerà all’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico (ASSE).