TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

La piattaforma My Good Client sbarca in Alto Adige. Tool per il passaparola digitale. Il 27 marzo presentazione allo Sheraton con CNA-SHV Comunicazione

La piattaforma My Good Client (it.mygoodclient.com) sbarca in Alto Adige, grazie ad una sinergia con CNA-SHV Comunicazione. Il tool, che abbina il “passaparola digitale” dei clienti e le campagne promozionali delle imprese, è un’occasione per digitalizzare in modo efficace la comunicazione delle micro e piccole imprese altoatesine. La presentazione si terrà mercoledì 27 marzo 2019, ore 18.00, allo Sheraton di via Buozzi: ci saranno l’ideatore Alessandro Petrella, il referente altoatesino Giovanni Gallone, la vicepresidente di CNA-SHV ed artigiana digitale Patrizia Balzamà, il presidente di CNA-SHV, Claudio Corrarati.

“Sto testando personalmente la piattaforma My Good Client – spiega Patrizia Balzamà -. CNA-SHV Comunicazione, che rappresenta gli artigiani digitali, sostiene questo prodotto perché vuole coniugare il concetto di rete e la capacità del saper fare con l’innovazione tecnologica anche nel campo della comunicazione aziendale. In questo caso, l’innovazione consiste in un upgrade sulle nuove forme di comunicazione che si fondono con il vecchio strumento del passaparola”.

Alessandro Petrella, 46 anni, abruzzese, ha maturato i principali successi manageriali nella progettazione, sviluppo e gestione di grandi reti commerciali. Nel 2012 ha abbandonato la carriera per diventare imprenditore. Dopo una prima esperienza di 2 anni come socio in un’azienda, nel 2014 decide ha lanciato My Good Client.

“L’idea – spiega Petrella - nasce dall’osservazione di numerose trasformazioni del mercato della comunicazione, avviate intorno al 2010 ed ancora in corso. Tre sono gli elementi portanti. I consumatori sempre più vogliono partecipare alle decisioni di acquisto, essere attori del successo o dell’insuccesso delle aziende da cui acquistano prodotti e servizi. Le aziende commerciali e produttive sono già capaci di interagire, pubblicare, chattare, inoltrare e condividere contenuti. Le soluzioni che negli ultimi 20 anni sono state elette come simbolo della transizione delle aziende al digitale (sito web, liste email, fan page, mobile app, couponing) si sono spesso rivelate inefficaci se non inserite all’interno di una precisa strategia di incremento della digital reputation, fidelizzazione clienti e crescita della clientela. My Good Client nasce dalla volontà di mettere a fattor comune tutti e tre i cambiamenti sopra citati, dando la dimensione di piattaforma al passaparola digitale. Vuole essere per il passaparola quello che BlaBlaCar è per il car sharing ed AirBnb è per l’ospitalità: un modo semplice, veloce e digitale per trasformare attività occasionali e di grande valore in uno strumento di creazione e condivisione valore”.

“My Good Client – prosegue Petrella - offre la soluzione per campagne promozionali del tipo “porta un amico” a tutte le aziende che vogliono beneficiarne, trasformando così l’esperienza positiva di un cliente in un potentissimo strumento per rendersi ambasciatore credibile delle attività locali, prodotti e servizi che realmente ama. Credibile agli occhi dell’azienda e degli amici, in quanto acquirente reale e soddisfatto”.

My Good Client è oggi una società attiva principalmente in Italia. Nata per servire il mercato locale, ha trovato presto espansione sul segmento dei grandi clienti organizzati, ed alcune verticalizzazioni ad altissimo potenziale, come ad esempio quella per il settore Food & Beverage: lancerà al prossimo Vinitaly, insieme alle prime cantine clienti, una soluzione rivoluzionaria per il mondo del vino. Ha diverse partnership attive, le più prestigiose con TIM e NEXI - CartaSì.

Nella foto: La piattaforma My Good Client