TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Primo appuntamento del ciclo formativo di CNA Trentino. Saloni di acconciatura, obiettivo migliorare la competitività. Dubbi sui costi per adeguarsi a scontrino elettronico e privacy

I titolari dei saloni di acconciatura trentini ce la mettono tutta per aumentare la competitività e la redditività delle loro aziende, ma allo stesso tempo ritengono che lo Stato non stia agevolando i piccoli artigiani, considerandoli come potenziali evasori o soggetti da spremere con nuovi sistemi tecnologici, come i registratori di cassa telematici. È quanto emerso dal workshop “Gestione del salone”, che si è svolto ieri, 21 ottobre 2019, nella sala DB Formazione di via Maccani, a Trento, nell’ambito del ciclo di tre incontri “Barba, capelli e dettagli innovativi” organizzato dalla CNA del Trentino.

I lavori sono stati aperti da Maria Rosaria D’Agostino, membro del Direttivo di CNA Trentino, e Anna Grazia Campagnolo, responsabile dei progetti della CNA provinciale.

Il commercialista Samuel Hausberger ha illustrato ai partecipanti le novità fiscali, l’obbligo da gennaio 2020 (con sei mesi per adeguarsi) di utilizzo del registratore di cassa telematico, il nuovo regolamento sulla privacy in relazione alle attività di acconciatura. Su questi temi, i partecipanti hanno espresso molte perplessità, in particolare sui costi per adeguarsi alle novità fiscali, come lo scontrino elettronico, e al GDPR sulla privacy. Tanto da mettersi a disposizione dell’associazione di categoria per intraprendere azioni di tutela affinché l’applicazione delle novità sia parametrata alle reali capacità delle micro e piccole imprese.

Marco Rettore e Christian Cigalotti, consulenti e formatori per la gestione delle attività artigianali e  commerciali di piccola e media dimensione, si sono focalizzati sugli aspetti gestionali del salone: dagli strumenti pratici per acquisire nuovi clienti alle analisi di mercato per start-up e aziende esistenti, dal corretto utilizzo del database anche a fini di marketing alla fidelizzazione dei clienti, dalla composizione del prezzo ottimale, al business plan pluriennale per programmare gli investimenti in macchinari, tecnologia e formazione del titolare e dei collaboratori. Tutto questo per migliorare la competitività e la produttività dei saloni di acconciatura.

Il prossimo appuntamento del ciclo sarà sul tema “Hair&Barber”, si terrà il 4 novembre a Castel Pietra (Calliano) e vedrà come protagonista Giorgio Iacob, titolare della barberia SottoSopra di Bolzano, vincitore del Barber Match 2016 categoria Old School, presidente di giuria Barber Match nel 2018 e formatore Luxina.