TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Realizzazione di parcheggi sotto gli edifici esistenti. CNA-SHV: chance valida per cittadini, imprese e Comuni. Corrarati: "Quadro normativo chiaro per arginare i ricorsi"

CNA-SHV concorda con le modifiche alla legge sul territorio e paesaggio approvate dalla Giunta provinciale, oltre alla proroga di 6 mesi per l’entrata in vigore, programmata adesso per l’1 luglio 2020. In particolare l’Associazione di artigiani e piccole imprese trova positivo l’articolo che consente la realizzazione di parcheggi nel sottosuolo di edifici esistenti da destinare alle singole unità immobiliari, anche in deroga agli strumenti urbanistici e ai regolamenti edilizi vigenti.

"È un provvedimento positivo – afferma Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV - che va incontro alle esigenze dei cittadini e può dare ulteriore impulso al settore delle costruzioni, con benefici tangibili anche sul traffico dei centri urbani più grandi, in particolare il capoluogo, per togliere posti auto lungo le strade in superficie, i cui spazi potrebbe essere necessari per la prevista realizzazione di nuovi e più efficaci mezzi di trasporto pubblico, e trasferire i parcheggi sottoterra”.

“È importante – aggiunge Corrarati – che la programmazione di questi parcheggi, siano essi condominiali, privati, pubblici o misti pubblico-privato, abbia alla base un quadro normativo chiaro che impedisca di bloccare i lavori di realizzazione ogni qual volta un vicino di casa presenta un ricorso al Tar. Altrimenti il danno sarà triplice: per i cittadini che hanno deciso di investire denaro per creare il loro posto auto sotterraneo, per gli enti pubblici che contano su nuovi garage interrati per liberare le strade, per le ditte che si aggiudicano i lavori che rischiano di non percepire alcun compenso per attività programmate e materiale acquistato”.

CNA-SHV esprime parere favorevole anche al fatto che, nel testo di legge, il diritto al bonus cubatura viene nuovamente previsto per il costruttore che viene premiato in presenza di risanamenti energetici, in attesa di un regolamento dettagliato che eviti sorprese.