TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

COVID-19 - Garfidi pronto a fornire 35 milioni di euro di garanzie per finanziamenti bancari alle PMI. Rivolgiti al Garfidi Point CNA-SHV

  • Published in Credito

Quale principale Cooperativa di Garanzia in Alto Adige, GARFIDI si assume la responsabilità per le piccole e medie imprese altoatesine nel contesto dell'attuale crisi di Corona. Nell'ambito di una riunione di emergenza, il Consiglio di amministrazione ha convenuto di fornire un totale di 35 milioni di euro in benefici immediati della garanzia. 

RIVOLGITI AL GARFIDI POINT DI CNA-SHV: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 0471 546777

Le misure adottate in dettaglio: possono essere concesse garanzie fino all'80% (in caso di riassicurazione attraverso il fondo di garanzia statale) dell'importo del finanziamento. Nel caso di finanziamenti fino a un massimo di 35.000 euro, le garanzie possono essere concesse gratuitamente e utilizzando un processo di approvazione abbreviato. Così un totale di 35 milioni di euro di garanzie è disponibile con breve preavviso. Inoltre, GARFIDI da ora riduce del 50 percento i costi della garanzia per tutte le altre garanzie e per importi maggiori.


La decisione va di pari passo con una chiara raccomandazione alle banche di offrire attivamente questo finanziamento alle micro, piccole e medie imprese. I prerequisiti per stabilire se un'azienda può beneficiare della garanzia sono che è registrata presso la Camera di commercio di Bolzano, non ha una posizione creditizia in sofferenza o non è soggetta a misure coercitive (fallimento, richieste di pagamento giudiziario, ecc.).
"In generale, consigliamo di agire con molta attenzione nella situazione attuale. Le aziende dovrebbero controllare con urgenza i propri requisiti di liquidità per i prossimi 6-12 mesi senza dimenticare ulteriori possibili perdite di fatturato ", ha dichiarato la presidente della GARFIDI Barbara Jäger. "Le aziende dovrebbero parlare con la propria banca o le cooperative di garanzia il più presto possibile in base alla propria situazione, quali opzioni sono disponibili per loro". Il vicepresidente Claudio Corrarati aggiunge: “Per aumentare la liquidità, i prestiti esistenti possono essere differiti o estesi, grazie alla moratoria già decisa, oppure è possibile richiedere ulteriori prestiti ponte. Siamo sicuri che tutti insieme riusciremo a superare questa difficile situazione ".