TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA Trentino Alto Adige: Covid19, obbligo di tampone tampone per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna

Facendo riferimento alle ultime evoluzioni in materia di Covid19 e relativi contagi , CNA Trentino Alto Adige ricorda alle imprese come sia vigente  l’obbligo di quarantena per le persone in arrivo in Italia da paesi diversi da quelli di cui all’allegato 1 del DPCM del 11.06.20. A questo, a far partire dalla data odierna si ricorda l’ordinanza del ministero della Salute avrà effetto "sino all’adozione di un successivo Dpcm" e "comunque non oltre il 7 settembre 2020" che definisce un divieto  di ingresso per chi arriva dalla Colombia . Sono invece obbligatori tamponi-per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna.

Ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, "alle persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna, si applicano le seguenti misure di prevenzione, alternative tra loro. Viene istituito l'obbligo di presentazione al vettore all'atto dell'imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell'attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo. In mancanza è obbligatorio sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell'arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall'ingresso nel territorio nazionale presso l'azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l'azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all'isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora".