TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA Fita Autotrasporto: dal 15 luglio si entra in Slovenia solo con certificazione verde Covid (vaccino, guarigione o test)

CNA Fita Autotrasporto informa che il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili ha comunicato che dal prossimo 15 luglio, per fare ingresso sul territorio sloveno, sarà necessario esibire un documento che attesti l’avvenuta vaccinazione o l’esito negativo di un test (PCR 72h, HAG 48h) o l’avvenuta guarigione dal COVID 19. In caso contrario il soggetto sarà sottoposto a quarantena.

Il Governo sloveno, integrando il decreto del 12 luglio ha specificato che fino al 15 agosto si prevedono 2 eccezioni all’obbligo di quarantena anche in assenza del green pass:

  1. Nel caso di un lavoratore operante nel settore dei trasporti internazionali che, al momento dell'attraversamento della frontiera, è in possesso del Certificato per i lavoratori del trasporto internazionale (ultima pagina del file)  (di cui all'allegato 3 della comunicazione della Commissione sull'attuazione delle green lanes) compilato in tutte le sue parti.
  2. Nel caso di un lavoratore in transito che lascia la Slovenia non oltre le 12 ore dal momento dell'ingresso.

Fino al 15 agosto, quindi, per gli autotrasportatori in possesso dei requisiti di cui sopra non ci sarà obbligo di quarantena anche in assenza del green pass.

La comunicazione del Governo sloveno è disponibile a questo Link (per il momento solo in sloveno)