TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Si alla mascherina negli ambienti di lavoro

Nella giornata di ieri, mercoledì 4 maggio 2022, le Parti Sociali nazionali hanno rinnovato la validità del “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”.

In conseguenza di ciò almeno per tutto il mese di maggio 2022 rimane obbligatorio per i datori di lavoro continuare a richiedere che tutto il personale occupato –anche in luoghi di lavoro all’aperto- continui ad indossare dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie (mascherine chirurgiche o FFP2), ad eccezione di quelle situazioni lavorative dove è esclusa la possibilità di contatto con colleghi o clienti. Benché infatti tale obbligo sia decaduto con le recenti modifiche normative, e dunque il mancato utilizzo di mascherine non sia più sanzionabile, il rispetto del Protocollo condiviso permetterà ai datori di lavoro -di fronte ad eventuali casi di positività tra il proprio personale- di dimostrare di aver messo in atto tutte le misure possibili di prevenzione e protezione dei lavoratori, ai sensi dell’art. 2087 del Codice Civile.

Giova sottolineare che le norme contenute nel Protocollo non riguardano direttamente i clienti e gli utenti dell’impresa, a cui però potrebbero essere applicate per uniformità ed estensione.