TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

L'assegno provinciale sta per cambiare

La nuova domanda potrà essere presentata ENTRO il 31/12/2022 ed avrà effetto dal 1° LUGLIO al 28 FEBBRAIO 2023

(con gli arretrati da luglio!)

La situazione economica del nucleo familiare verrà determinata sulla base dell’ISEE già utilizzata per l’assegno unico e universale dello Stato, e non più sulla base reddituale della DURP. Non è possibile presentare domanda di assegno provinciale per i figli senza ISEE.

L’erogazione dell’assegno provinciale per i figli a favore dei nuclei con un figlio unico è prevista fino al compimento del 18° anno di età.

L’assegno provinciale per i figli oltre la maggiore età spetterà soltanto per i figli e le figlie con disabilità. Per fratelli, sorelle e nipoti in linea retta e in linea collaterale maggiorenni con disabilità, l’assegno provinciale per i figli potrà continuare ad essere richiesto solamente se alla data del 28.02.2022 o precedentemente sia stato erogato l’assegno provinciale per i figli.

Per ciascun figlio minorenne è riconosciuto un importo pari a 70,00 euro mensili per un valore ISEE pari o inferiore a 15.000,00 euro. Per un valore ISEE compreso tra 15.000,01 euro e 30.000,00 euro è riconosciuto un importo pari a 55,00 euro mensili.

Per ciascun figlio disabile, minorenne o maggiorenne, così come definito all’articolo 2, o persona equiparata ai sensi dell’articolo 20, comma 1, lettera b) è riconosciuto un importo pari a 250,00 euro mensili per un valore ISEE pari o inferiore a 15.000,00 euro e di 120,00 euro per un valore ISEE compreso tra 15.000,01 euro e 30.000,00 euro.