TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Sistri, indagine CNA: le imprese bocciano il sistema. In una scala da uno a dieci, merita un voto inferiore al tre

Un voto medio ampiamente inferiore a tre. È la valutazione – da bocciatura senz’appello – assegnata al Sistri dalle circa 1700 imprese associate alla CNA, comprese quelle del Trentino Alto Adige, che hanno partecipato all’indagine condotta dal Centro studi della Confederazione. Di queste imprese oltre la metà (50,9%) è assoggettata al tracciamento digitale dei rifiuti speciali. Dall’aprile 2014, infatti,  il Sistema di tracciamento informatico dei rifiuti speciali pericolosi è obbligatorio esclusivamente per i produttori con oltre dieci dipendenti e per le imprese coinvolte nel trasporto, recupero e smaltimento.