TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Centro Studi CNA: nel 2018 perse 48 ditte artigiane al giorno. Alto Adige e Trentino in controtendenza. Corrarati: “Mantenere e migliorare le misure delle Province a sostegno delle piccole imprese"

Nel 2018 l’Italia ha continuato a crescere e oltre al PIL il segno “più” ha accompagnato la dinamica dell’occupazione e quella dell’intera base produttiva nazionale. Nonostante questi andamenti, per l’artigianato il 2018 è stato un anno (l’ennesimo) di selezione che si è chiuso con una perdita di 17.703 imprese, l’1,3% in meno rispetto al 2017. È come se, nel corso dello scorso anno, l’artigianato avesse perso circa 48 imprese al giorno. Lo rivela un’analisi del Centro Studi CNA.

CNA Trentino Alto Adige: "Dl Semplificazioni, timido colpo alla burocrazia. PMI, aspettative disattese. Si attivino tavoli con le Province di Trento e Bolzano"

“Avanti piano, pianissimo, quasi fermi. È il risultato dell’approvazione in via definitiva del Dl Semplificazioni: un timido colpo del governo al moloch della burocrazia. Dobbiamo insistere con il Governo nazionale e avviare un percorso deciso sulle semplificazioni anche con le Province autonome di Trento e Bolzano”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige.

Recessione, crolla il dato del Pil altoatesino del 2017. CNA-SHV esprime preoccupazione per il 2018 e il 2019: "La Provincia si attivi con politiche di crescita"

I venti di recessione in Italia preoccupano la CNA-SHV per la tenuta dell’economia altoatesina: “Artigiani e piccole e medie imprese – afferma Claudio Corrarati, presidente dell’Associazione - temono di veder vanificati gli sforzi compiuti negli anni della crisi. In attesa di conoscere i piani del governo nazionale, chiediamo alla giunta provinciale appena insediata di reagire immediatamente mettendo in atto politiche espansive di sostegno reale all’economia”.