TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA-SHV: "Viabilità, le infrastrutture di Agenda Bolzano complete tra 12 anni, cittadini e imprese hanno problemi adesso. Necessarie anche soluzioni immediate"

“Speriamo che il tempo trascorra in fretta. Verrebbe da dire così, analizzando il piano strategico della viabilità del capoluogo denominato Agenda Bolzano: sono previsti 6 anni per i primi interventi per un miglioramento iniziale ma significativo, 12 anni per una completa sistemazione della viabilità del capoluogo”. È il commento di Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV Alto Adige, al protocollo d’intesa tra Provincia, Comune di Bolzano e Autobrennero, presentato oggi (18 settembre 2018) per illustrare e definire i costi e i tempi di realizzazione delle medie e grandi infrastrutture che miglioreranno la viabilità del capoluogo.

CNA Trentino Alto Adige: “Commercio, opportuna una verifica dell’attuale disciplina. Servono interventi mirati per le micro e piccole imprese”

“CNA Trentino Alto Adige e CNA Turismo e Commercio chiedono al Governo e alle Province autonome di Trento e Bolzano, che rivendicano competenza in materia, di confrontarsi al più presto con le organizzazioni del settore sulla delicata materia delle aperture domenicali”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige.

CNA-SHV: “Divieto di circolazione per i veicoli Diesel, preoccupati per il futuro coinvolgimento degli Euro 4 e 5. Si apra il confronto con la Provincia"

CNA-SHV prende atto del provvedimento del Sindaco di Bolzano, che ha firmato, come misura per la limitazione dell’inquinamento dalle emissioni di NOx-ossidi di azoto, in accordo con il "Piano provinciale della qualità dell'aria" e il programma per la riduzione dell'inquinamento da NO2 2018-2023, l’ordinanza che dal 1 luglio 2019 prevede per Bolzano il divieto di circolazione dalle 7 alle 10 e dalle 16 alle 19 per tutti i veicoli Euro 0, Euro 1, Euro 2 Diesel e Euro 3 Diesel. Come concordato con CNA-SHV, sono esclusi dal blocco sino al 31 dicembre 2019 i veicoli Euro 3 Diesel degli artigiani e degli autotrasportatori.

“Inoltre – spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV – abbiamo ottenuto deroghe per gli accessi ai cantieri, le manutenzioni d’emergenza e le consegne urgenti. Ci preoccupa, però, quello che potrebbe accadere se, nel 2020, nonostante il blocco di tutti i veicoli fino ai Diesel Euro 3, i valori di ossido di azoto non dovessero abbassarsi. L’eventuale estensione del divieto di circolazione ai veicoli Diesel Euro 4 ed Euro 5 coinvolgerebbe mezzi comprati di recente e ancora non ammortizzati dalle aziende”.

Serata informativa, accolta le richieste CNA-SHV: Viale Druso e Metrobus, confronti preventivi sui progetti. Viale Trento aperto ai mezzi delle aziende

Oltre a realizzare otto aree per il carico/scarico merci riservate a corriere, artigiani e aziende in genere nel tratto di viale Druso compreso tra ponte Druso e piazza Adriano, sul quale sono stati appena completati i lavori di realizzazione della corsia preferenziale e delle fermate del Metrobus, il Comune si impegna a confrontarsi con le associazioni di categoria e con la cittadinanza sui successivi due tratti che saranno interessati dai lavori, ovvero via Sorrento-Via Palermo e via-Palermo-Piazza Adriano, ed a valutare in tempi brevi la riapertura al transito per corrieri ed artigiani di viale Trento in modalità Ztl. Il confronto preventivo ci sarà in futuro per tutte le opere importanti.