TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA Trentino Alto Adige: “Fisco, prorogare lo stop dell’invio delle cartelle. Si valuti l'abbuono. Nuove restrizioni, migliaia di aziende sfinite"

“Il perdurare della crisi pandemica e le nuove restrizioni varate dal Consiglio dei Ministri, in attesa di quelle che verranno adottate a breve dalle Province autonome, rendono indispensabile un ulteriore intervento di tregua fiscale e, in prospettiva, occorre seriamente valutare la possibilità di annullare del tutto alcune cartelle esattoriali”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente di CNA Trentino Alto Adige.

Indagine CNA: piccole imprese, una su quattro teme di chiudere nel 2021. Corrarati: "Le Province di Bolzano e Trento attivino un sistema di ristori che integri e compensi quello statale"

“Una piccola impresa su quattro teme di chiudere nel 2021 se l’attuale stato di difficoltà dovesse protrarsi nei mesi a venire. Sono necessari interventi non solo statali, ma anche delle Province autonome di Bolzano e Trento per mettere in sicurezza il tessuto economico e i posti di lavoro”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige, prendendo spunto dall’indagine condotta dal Centro studi CNA tra gli iscritti alla Confederazione dal titolo “Pensare a un futuro senza Covid. Le aspettative delle imprese per il 2021”.

Il 74,1% delle imprese coinvolte nell’indagine ritiene che la caduta del prodotto interno lordo nazionale e provinciale registrata nel 2020 possa essere recuperata solo parzialmente nel 2021. Il 23,1%, invece, è ottimista e crede che si sia in grado di riconquistare rapidamente i livelli pre-Covid. I comparti che il confinamento ha fermato o ha rallentato in maniera sensibile (dal turismo ai servizi per la persona) propendono per una visione negativa, mentre mostra più fiducia chi opera nei servizi per le imprese, nell’impiantistica, nelle costruzioni.

Rete Economia pressa la Provincia: decisioni chiare, tempi certi e confronto costante con chi rappresenta le aziende. L'incertezza dopo il 7 gennaio impedisce di programmare, danni enormi

“Egregio Presidente Kompatscher, in vista del 7 gennaio, le chiediamo di condividere preventivamente le scelte su aperture o proroga delle chiusure delle imprese, in modo da consentirci di fornire le nostre osservazioni e, se possibile, anche preziosi suggerimenti e di informare per tempo le aziende”. E’ il contenuto del messaggio inviato da Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV e coordinatore di Rete Economia-Wirtschaftsnetz.

“A meno di tre giorni dalla scadenza delle misure previste dall’ordinanza provinciale 76 e dal decreto legge nazionale – commenta Corrarati - sia il Governo sia la Provincia non hanno dato indicazioni. Continua a mancare il rispetto verso le aziende, verso le persone che devono essere messe in condizione di organizzarsi”.

CNA-SHV: "Grandi opere, necessario un Patto per Bolzano. La convergenza sulla variante alla SS12 diventi occasione per superare le logiche di partito e dotare la città di un piano ventennale, compresi i finanziamenti"

“È giunto il momento di stilare il Patto per Bolzano, senza colori politici, nell’interesse del capoluogo e dei centri limitrofi, comprendente anche la realizzazione della circonvallazione, ossia la variante alla Strada Statale 12, sottoponendo alla Provincia, che ha finanziato per 30 anni le grandi opere in tutto il territorio, anche per piccoli insediamenti urbani, la proposta di un finanziamento spalmabile in 10-15 anni e dedicato esclusivamente alle esigenze di Bolzano”. Lo propone Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV.