TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Incontro tra Rete Economia-Wirtschaftsnetz e i candidati della lista di Forza Italia: Bolzano capoluogo necessita più risorse, migliorare la capacità di spesa, riordino ASSB e SEAB

Battaglia per consolidare il ruolo di Bolzano Capoluogo attraverso l’aumento della quota pro capite, miglior programmazione della spesa per evitare un eccessivo avanzo di amministrazione, istituzione di un cda snello e agile per l’Azienda servizi sociali Bolzano che decida le strategie di intervento, riorganizzazione della Seab e rivisitazione dei criteri della tariffa rifiuti per le imprese, collegamento tra Comune e scuole professionali per incentivare le re-startup di aziende senza successione, progetti innovativi di vigilanza sanitaria per gli anziani, integrazione produttiva degli stranieri, strade a misura di commercio, confronto costante tra mondo economico e Amministrazione, rilancio delle circoscrizioni con reali poteri amministrativi, presenza sul territorio e consiglieri adeguatamente formati. Sono i punti che Alberto Sigismondi e Gianfranco Ponte, capolista e candidato della Lista di Forza Italia alle elezioni comunali (a sostegno del candidato sindaco Roberto Zanin) hanno illustrato ai vertici di Rete Economia-Wirtschaftsnetz, nel corso di un incontro che si è tenuto nella sede di CNA-SHV, in via Righi a Bolzano.

Le proposte CNA per rilanciare il Paese. Vaccarino incontra il ministro Patuanelli

Un piano capace di creare un contesto favorevole allo sviluppo imprenditoriale, con un occhio effettivamente attento alle micro e piccole imprese, che abbia nella dotazione infrastrutturale adeguata e nell’eliminazione di vincoli e freni all’iniziativa privata le due direttrici fondamentali. Solo così l’opportunità offerta dall’Unione europea con il Recovery Fund potrà contribuire in maniera robusta al rilancio della nostra economia.  A chiederlo il presidente nazionale della CNA, Daniele Vaccarino, nell’incontro tenuto oggi con il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, nella sede del dicastero.

Incontro tra Rete Economia-Wirtschaftsnetz e il candidato sindaco Luis Walcher (SVP). Nuova programmazione urbanistica per dare un'anima a tutti i quartieri della città e rilanciare l'economia

Dare un’anima a ciascun quartiere della città e alla sua storia, con una programmazione urbanistica che favorisca la coesione sociale attraverso il giusto mix di giovani, famiglie e anziani, secondo un modello di sviluppo che rivitalizzi il commercio, i pubblici esercizi, l’artigianato di servizio, attraverso una cooperazione sociale ed economica che deve essere l’obiettivo della Bolzano del futuro. È questa la “vision” illustrata ieri (2 settembre) dal candidato Luis Walcher (Südtiroler Volkspartei) ai vertici di Rete Economia-Wirtschaftsnetz.

Quello di ieri è stato l’ottavo incontro di RE-WN in vista delle elezioni comunali a Bolzano, dopo quelli con i candidati sindaci e rispettivi capilista Roberto Zanin, Renzo Caramaschi, Angelo Gennaccaro, Davide Costa, Thomas Brancaglion e le liste Sinistra Unita e Partito Democratico.

Incontro tra Rete Economia-Wirtschaftsnetz e il candidato sindaco Thomas Brancaglion. Tra le proposte: Recovery Fund comunale per le PMI, nuovi musei nei quartieri, Ötzi oltre il Talvera, integrazione produttiva dei migranti

Istituzione di un tavolo permanente di confronto con le associazioni economiche e le parti sociali, sostegno alle PMI della città attraverso un progetto comunale capace di attingere alle risorse del Recovery Fund, realizzazione di attrazioni culturali nei quartieri come il Museo dell’hockey e il Museo della mobilità e dei mezzi di trasporto, studio costi/benefici per lo spostamento del Museo Archeologico e della Mummia del Similaun oltre ponte Talvera, agevolazione della nascita di locali attrattivi per i giovani per una movida decentrata in varie zone della città, sviluppo di progetti con fondi europei per l’integrazione produttiva dei migranti, valorizzazione delle strutture esistenti in città per attirare talenti, sburocratizzazione della macchina comunale parallela alla digitalizzazione, soluzione di lungo periodo per il Mercato generale, incarico immediato all’Azienda di soggiorno per uno studio di fattibilità sul Mercatino di Natale 2020. Sono i punti che il candidato sindaco Thomas Brancaglion (sostenuto dalle liste Team K e Volt PSI +Bolzano e accompagnato dai candidati Matthias Cologna e Fabio Valente) ha illustrato ai vertici di Rete Economia-Wirtschaftsnetz, nel corso di un incontro che si è tenuto nella sede di CooperDolomiti, in via Galilei a Bolzano.