TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Campagna contro l'abusivismo, se hai un salone a dicembre esponi anche tu la locandina CNA

In Italia il mondo della bellezza e dell’estetica è un settore in costante crescita, ma anche uno dei più esposti al fenomeno dell’abusivismo, che non solo rappresenta una minaccia per la sicurezza e la salute dei clienti, ma danneggia, al contempo, la reputazione delle imprese e degli operatori regolari. Il tasso di irregolarità nelle attività di acconciatura ed estetica ha raggiunto da tempo livelli insostenibili (27,6%). Si tratta del valore più alto osservato tra i vari settori, che supera di gran lunga quello medio nazionale (14,4%) e che rischia di aggravarsi ulteriormente anche a causa del proliferare delle piattaforme online che propongono servizi di acconciatura ed estetica a domicilio senza curarsi dei limiti imposti dalla normativa di settore e dai regolamenti comunali.

Toelettatori per animali, CNA in campo per il riconoscimento giuridico di questa figura professionale

Definire un assetto di regole per riconoscere l’inquadramento giuridico della figura del toelettatore di animali d’affezione. È quanto prevede la proposta di legge n. 597, fortemente sostenuta dalla CNA, presentata dagli onorevoli Maria Chiara Gadda, vice presidente della Commissione Agricoltura, e Fabrizio Benzoni della Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera. Tra il 33% e il 48% delle famiglie italiane (secondo una recente indagine del Censis) ospita almeno un animale da compagnia. Una presenza molto significativa -  fonte Euromonitor - è costituita dai cani (8,8 milioni) e dai gatti (10,2 milioni), ossia da animali di taglia più grande e portatori di bisogni alimentari e di cura certamente di ordine superiore.