TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Covid, contributo straordinario EBA per il settore cura del corpo. Domande entro il 31 dicembre

Da oggi è operativo il sito dell’Ente Bilaterale per poter inoltrare la domanda di contributo straordinario per le imprese e i dipendenti del settore cura del corpo; la domanda può essere inoltrata anche con e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il contributo straordinario è stato deciso dalle parti sociali dell’artigianato con l’accordo del 10.05.2021.

La domanda (download pdf) deve essere presentata dall’impresa, attraverso il sito internet www.eba-bz.it  oppure con e-mail inviata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Contributo per l’impresa € 200,00
Contributo per ogni dipendente interessato € 200,00
Termine ultimo di presentazione della domanda: 31.12.2021

Dal 9 al 13 settembre 2021 si terrà l’OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna, evento gratuito per operatori del benessere. Partecipa con CNA

CNA Benessere e Sanità ricorda che dal 9 al 13 settembre 2021 si terrà l’OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna, l’evento gratuito rivolto agli operatori del benessere.

Vi informo, inoltre, che CNA ha la possibilità di mettere a disposizione, tramite gli organizzatori dell’evento, i pullman per i propri associati (in ottemperanza alle misure anti - Covid, sono previsti 30 posti per ogni pullman da 50 persone). Coloro interessati a partecipare sono invitati a comunicarlo alla segreteria (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), che rimane a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione e/o chiarimento.

Acconciatura ed estetica, "sostegni" con il contagocce. CNA Trentino Alto Adige: "Decreto nazionale, criteri da cambiare o il 70% verrà escluso"

Il Decreto Sostegni per l’erogazione dei contributi a fondo perduto rischia di non coprire gran parte delle attività di estetica e acconciatura. Lo ha segnalato la CNA al Governo, al momento di consegnare al ministro per gli Affari Regionali e Autonomie, Mariastella Gelmini, insieme a Confartigianato e Casartigiani,  le 50mila firme raccolte con una petizione promossa per sollecitare l’intervento del Governo a favore di un comparto che conta oltre 150mila imprese e più di 300mila addetti. 

Le Confederazioni chiedono al Governo di modificare i criteri previsti nel Decreto sostegni per l’erogazione dei contributi a fondo perduto. Dall’analisi sulla contabilità delle imprese associate emerge che il 94% delle attività di acconciatura ed estetica ha accusato l’anno scorso una perdita media del fatturato del 25%. Con la soglia del 30% del calo dei ricavi soltanto 28 imprese su 100 potranno accedere al contributo, una evidente discriminazione nei confronti di migliaia di imprese.