TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Immobili in costruzione dalle imprese edili. Esenzione dalla TASI fino alla destinazione alla vendita o alla locazione ma solo dal 2022

Al pari di quanto è già previsto da tempo in materia di Imposta Municipale Propria (IMU), le imprese edili costruttrici dovranno pagare la TASI sugli immobili costruiti solamente quando gli stessi saranno destinati alla vendita ovvero sono stati concessi in locazione. La norma inserita dalla legge di con versione nel c.d. decreto crescita (articolo 7-bis del DL n. 34/2019), richiesta da tempo dalla CNA, è tesa ad evitare che si pachi il tributo comunale anche sugli immobili in costruzione evitando, altresì, l’incoerenza di essere esentati dall’IMU, ma non dalla TASI.