TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Ritenute fiscali per il lavoro dipendente negli appalti. CNA Trentino Alto Adige: "La nuova norma penalizza le piccole imprese. Articolo da abolire"

Secondo CNA Trentino Alto Adige permangono le gravissime criticità relative all’articolo 4 decreto-legge n.124/2019, il collegato alla legge di bilancio 2020. È stata circoscritta l’applicazione del meccanismo di versamento delle ritenute fiscali per il lavoro dipendente nell’ambito di appalti e subappalti ed estesa al 2019 e al 2020 la possibilità per le imprese di compensare le proprie cartelle esattoriali con i crediti commerciali e professionali con la PA. Queste le novità introdotte dalla conversione in legge del Decreto Fiscale, collegato alla Manovra finanziaria 2020.

Subappalti, ennesimo caso di piccola azienda non pagata. Progetto Sinfonia, impresa padovana va in concordato e non versa le spettanze ai creditori. Interviene CNA-SHV

“Non è stato Natale per tutti. Come spesso accade, un’azienda del settore costruzioni, impegnata in un subappalto nel cantiere del Progetto Sinfonia dell’Ipes, non ha incassato quanto le spetta perché l’impresa che ha vinto l’appalto è in concordato preventivo e la stazione appaltante non è in condizione di applicare il pagamento diretto ai subappaltatori”. Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV, all’indomani del 25 dicembre denuncia l’ennesima situazione spiacevole nel settore degli appalti pubblici, dove a farne le spese sono quasi sempre le micro e piccole aziende artigiane.

Costruzioni e impianti green, gli artigiani di CNA Veneto visitano Noi Techpark e termovalorizzatore di Bolzano. Sinergia con CNA Trentino Alto Adige nell'ambito di CNA Nordest sull'edilizia sostenibile. Il 24 gennaio convegno Triveneto a Klimahouse

CNA Trentino Alto Adige e CNA Veneto infittiscono la collaborazione sui temi dell’edilizia e dell’impiantistica, con una particolare connotazione green, nel contesto della piattaforma CNA Nordest. Nei giorni scorsi, è stata ospite a Bolzano una delegazione di CNA Veneto, con imprenditori dei settori Costruzioni e Impiantistica. A guidare la delegazione c’era Roberto Strumendo, portavoce del comparto edilizia di CNA Veneto.