TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA Costruzioni: Decreto crescita, luci e ombre sul comparto edile. Bene i tagli Imu e Inail, male l'ecobonus con sconto in fattura

Via libera del Senato al decreto crescita: per il provvedimento si apre la fase dei provvedimenti attuativi. Tante novità per l’edilizia, come rileva CNA Costruzioni Trentino Alto Adige. “Tra le misure subito operative – spiega Marco Scrinzi, referente della categoria in regione - c’è il primo taglio sull’IMU pagata su capannoni e immobili strumentali. Tra le numerose misure di interesse delle imprese, ce ne sono alcune molto importanti per quelle che operano nell'edilizia, in particolare nell'edilizia privata. Artigiani e piccole imprese, però, giudicano molto negativamente la misura che consente all’impresa esecutrice dei lavori relativi all’Ecobonus o al Sismabonus di anticipare al cliente il credito d’imposta sotto forma di sconto in fattura, con la possibilità di recuperarlo in cinque anni".

CNA Costruzioni: lo sblocca-cantieri è legge, ecco le principali modifiche al Codice dei contratti

Con 259 sì, 75 no e 45 astensioni, l'Aula della Camera dei deputati il 13 giugno scorso ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 – Sblocca-cantieri, recante disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici. Il provvedimento è ora legge e sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Per la sua operatività occorrono però 27 provvedimenti.