TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Se sei provvisorio niente gare e subappalti

Nessuna modifica nell’ultima stesura del decreto sblocca-cantieri “riapprovato” nel consiglio dei ministri. L’articolo 2 del provvedimento anticipa le norme del decreto sulle crisi d’impresa con una norma temporanea che entra in vigore con il decreto legge e cessa con la vigenza il 15 agosto 2020, data di entrata in vigore del codice di crisi d’impresa (dlgs 14/2019). Le novità vengono introdotte attraverso la riscrittura dell’attuale articolo 110 del codice dei contratti e, in alcuni punti, anche del regio decreto n.267/1942.

Appalti pubblici, la rivoluzione "Sblocca-cantieri": 81 modifiche al codice, semplificazioni per l'edilizia privata. Corrarati: "Norme da armonizzare con quelle provinciali. L'obiettivo è creare lavoro". Le valutazioni CNA

Arriva a tre anni esatti dall’entrata in vigore del nuovo Codice nazionale per gli appalti di lavori, servizi e forniture - diventato operativo il 19 aprile 2016 - la controriforma degli appalti voluta dal governo M5S-Lega, nel tentativo di far ripartire piccole e grandi opere intrappolate nella morsa di burocrazia, sciopero della firma dei funzionari pubblici, difficoltà di programmazione e progettazione delle amministrazioni, scarsa capacità di dare attuazione ai pilastri della riforma di tre anni fa, rimasta largamente sulla carta.