TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Fita e le altre sigle dell’autotrasporto all’Autorità: “Non è tempi di chiederci soldi!”

CNA Fita, unitamente a tutte le altre sigle dell’autotrasporto, nella giornata di ieri, hanno sottoscritto una lettera indirizzata al Presidente dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (Art), Nicola Zaccheo, e al Presidente del Consiglio dei Ministri per richiedere una proroga al 29 ottobre del termine per il pagamento del contributo obbligatorio dovuto dalla stessa Art. Termine che era stato improrogabilmente fissato per il 30 aprile 2021.

Tale richiesta di proroga si è resa necessaria in virtù del fatto che l’Art ha interrotto la sospensione del contributo obbligatorio, chiedendo alle imprese di autotrasporto il versamento del contributo per il triennio 2019-2021 (delibera n.20/2021, determina n.30/2021), non tenendo conto “dello sforzo operativo cui si dovrebbero sottoporre le imprese in un periodo di forti disagi come quelli attuali. Inoltre, l’insistenza con cui l’Art – scrivono le associazioni- si ostina a chiedere versamenti mal si concilia con quanto dichiarato dal Presidente Draghi sulla necessità nell’attuale momento di crisi di erogare sussidi e non di esigere pagamenti”.

Autotrasporto, sospesi i divieti di circolazione nei giorni 28 marzo e 2, 3, 4, 5 e 6 aprile 2021

E' stato firmato il Decreto 23 marzo 2021 n° 0000100 del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili che stabilisce che gli autotrasportatori potranno liberamente circolare nei giorni 28 marzo e 2, 3, 4, 5 e 6 Aprile.

La sospensione del calendario dei divieti di circolazione è una disposizione ancora una volta resa necessaria dall'emergenza Coronavirus e dalla necessità di agevolare il sistema dei trasporti e i flussi di traffico.

CNA Fita: “Tre miliardi per mettere in sicurezza le strade, incentivi per rinnovare il parco Tir”

Almeno 3 miliardi di euro per la manutenzione della rete stradale, realizzare gli hub logistici, attuare l’archivio nazionale delle strade e promuovere una campagna di incentivi per i mezzi pesanti per accelerare la transizione ecologica abbattendo il livello di emissioni. Sono le priorità indicate dal presidente di CNA Fita, Patrizio Ricci, nel corso dell’incontro sul Pnrr promosso dal ministro dei trasporti e infrastrutture, Enrico Giovannini.

Covid-19: indennità ai gestori dei servizi di trasporto scolastico

Via libera al piano di indennità in favore delle aziende che gestiscono i servizi di trasporto scolastico che hanno subito perdite economiche a causa della sospensione del servizio.

La Provincia di Bolzano affida ad aziende e organizzazioni l’incarico per i servizi di trasporto scolastico e di accompagnamento per gli alunni con disabilità.  A causa dell'emergenza Covid-19 e della sospensione delle lezioni in presenza, tali servizi sono stati sospesi o hanno subito forti limitazioni, creando danni economici agli operatori in servizio. Per mitigare le perdite delle aziende affidatarie dei servizi, la Giunta provinciale, su proposta dell'assessore provinciale Philipp Achammer, in accordo con l'assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider, ha deciso oggi (24 febbraio) di concedere un indennizzo agli operatori di questi servizi di trasporto e di accompagnamento, al fine di coprire i costi fissi non coperti.