TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

CNA Trentino Alto Adige: "Cultura e legalità per fermare i prodotti contraffatti. Giro di vite contro gli ambulanti. Campagne di informazione per i consumatori"

Daspo urbano per i venditori ambulanti di prodotti contraffatti e perdita di benefici come il reddito di cittadinanza o l’indennità di disoccupazione per chi commercia o acquista consapevolmente i falsi. Sono due delle misure allo studio presentate dal viceministro dello Sviluppo economico, Dario Galli, in un’audizione alla commissione Attività produttive della Camera sul Piano nazionale anticontraffazione 2018-2020. Il Consiglio nazionale per la lotta alla contraffazione, a cui prende parte anche la CNA, insieme al ministero della Giustizia, sta esaminando proposte normative orientate a colpire gli introiti della contraffazione tra le quali il divieto di “ambush marketing” (cioè il commercio parassitario connesso a grandi eventi), il contrasto dell’ambulantato illegale con la possibilità di colpire anche la detenzione per la vendita e l’aggravante per chi acquista prodotti contraffatti su piattaforme di e-commerce.

CNA Federmoda: l’arte di realizzare vestiti da uomo su misura secondo il cavalier Perrera

“La professione del sarto è la più morale, la più poetica, la più nobile e la più filantropica di tutte le professioni”. Parola di Louis Huart, giornalista a caricaturista parigino che negli anni quaranta dell’Ottocento scrisse Physiologie du tailleur. Uno studio che rientrava in una serie di ritratti di categorie sociali solitamente umoristici e satirici. Nel caso del sarto, però, la penna intinta nell’acido di questo “avventuriero della scrittura” virò addirittura verso l’elegiaco, senza nulla concedere comunque alle melensaggini o alle adulazioni che non erano proprie di Huart. Solo convinto che, “pur facendo parte degli eletti e privilegiati, il sarto rimane sempre e solo un filosofo”. E quindi le miserie della vita, e di tanti suoi clienti, osserva con sguardo distaccato.

CNA Federmoda. "Manifattura italiana", partecipazione collettiva a Première Vision Leather

Grazie al supporto di ICE Agenzia e a seguito degli interessanti riscontri avuti nella precedente partecipazione, CNA Federmoda è nelle condizioni di predisporre una propria progettazione alla prossima edizione di Première Vision in programma a Parigi dal 17 al 19 settembre 2019.  In particolare, come già realizzato nel febbraio scorso si sta definendo uno spazio espositivo nella sezione Leather.