TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Videosorveglianza in Bassa Atesina, piccole aziende escluse. CNA-SHV scrive a Comunità Comprensoriale e Agenzia per gli appalti: criteri di gara da rivedere

“Una gara d’appalto per la videosorveglianza della Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina non agevolerebbe la partecipazione delle piccole imprese locali. È quanto ci hanno segnalato alcuni nostri associati. Si tratterebbe dell’ennesimo caso di mancata suddivisione in lotti e di esclusione a priori delle piccole aziende. Riteniamo che la Provincia e l’Agenzia provinciale per gli appalti debbano intervenire per sensibilizzare le stazioni appaltanti sull’espletamento di gare il più possibile a misura di PMI”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV, che invita la Provincia e tutte le stazioni appaltanti a cambiare metodo nelle gare d’appalto, nel rispetto della normativa vigente.  L’Associazione ha anche inviato una lettera alla Comunità comprensoriale Oltradige Bassa Atesina e all’Agenzia provinciale per gli appalti.

Serata informativa CNA-SHV. Installatori di impianti alimentati con fonti rinnovabili (FER): senza formazione, sanzioni ed esclusione dagli appalti. Pronti i corsi

Scatta la formazione obbligatoria di 16 ore per gli installatori di impianti alimentati da fonti di energia rinnovabile (FER). Gli artigiani che non seguiranno i corsi, potrebbero incorrere in pesanti sanzioni e rimarrebbero esclusi dagli appalti pubblici per questo tipo di attività. È quanto emerso ieri (29 novembre 2018) dalla serata informativa organizzata dall’Unione Installazione Impianti di CNA-SHV, presieduta da Andrea Vecchiato, in collaborazione con Novalux, nella sede dell’azienda di forniture elettriche di via Avogadro a Bolzano, con la quale l’associazione ha rafforzato la collaborazione per organizzare periodicamente eventi formativi rivolti agli artigiani.