TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Da CNA Installazione e Impianti i suggerimenti contro i furti estivi

Nell’anno dell’epidemia furti e rapine nelle abitazioni italiane sono diminuiti in maniera rilevante. Per la precisione, nel 2020 rispetto al 2019 i furti sono calati del 34,4% e le rapine del 14,4%. Dati da porre, evidentemente, in relazione alla crescita del lavoro da remoto, ai mancati viaggi e al crollo di uscite serali verso palestre, bar, ristoranti, cinema, teatri.

CNA Installazione e Impianti. Scarica la rivista "L'Installatore Professionale" 3/2021

Cari Associati,

CNA Installazione e Impianti vi invia il n. 3/2021 de “L’Installatore Professionale” dove, da pag. 22 a 24 vi sono due interviste a nostre imprenditrici sul tema della ripresa economica e da pag. 26 a pag. 29, è pubblicato un intervento del Presidente Battipaglia sulle semplificazioni necessarie al settore impiantistico.

La versione sfogliabile online è leggibile al seguente link:

https://bit.ly/installatore-3-2021

CNA Installazione Impianti. Abilitazione dei responsabili tecnici: basta con gli interventi normativi scoordinati

Con una lettera a firma congiunta indirizzata al Mise, CNA Installazione Impianti, Confartigianato Impianti ed Assistal hanno sollevato il problema relativo alle criticità che i numerosi interventi legislativi e normativi, completamente scoordinati tra loro, stanno provocando in merito all’abilitazione dei Responsabili Tecnici delle imprese impiantiste.

Nella nota si ricorda che “sono 30 anni che l’impiantistica è regolata da una legge di abilitazione professionale (prima la Legge 46/90, poi il D.M. 37/08) che determina i requisiti tecnico professionali che devono possedere i responsabili tecnici delle imprese abilitate. A questa si sono aggiunte nel tempo altre norme che hanno implementato i requisiti richiesti agli impiantisti per svolgere il proprio mestiere”.

Registro F-Gas: nel 2020 decolla il numero delle imprese certificate

Nel 2020 le imprese certificate f-gas sono aumentate di quasi 9mila unità salendo da 28.551 a 37.528 (+31% rispetto al 2019), mentre il numero delle persone in possesso di certificato f-gas è passato da 68.023 a 73.441 (+13%).  Si abbassa, dal 74,8% al 74%, il rapporto tra persone iscritte al Registro f-gas e certificate, mentre si alza sensibilmente quello relativo alle imprese (da 48,7% a 57,9%).