TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Convenzione sul tariffario Consorzio LegnoLegno per le prove di laboratorio per associati CNA

Facendo seguito alle richieste relative al tariffario del Consorzio LegnoLegno per le prove di laboratorio, CNA Produzione invia la convenzione sul tariffario per gli associati CNA.

A pagina 9 del file che troverete in allegato alla presente comunicazione, sono elencate le tariffe scontate per gli associati CNA.

Il Laboratorio LegnoLegno è un ente indipendente notificato alla Commissione Europea con n° 1709 (abilitazione del Ministero dello Sviluppo Economico) per le attività di cui al Regolamento3 05/11 (rif. GU 122 del 27 maggio 2005).

Gli iscritti CNA per poter usufruire delle speciali condizioni di trattamento dovranno inviare all’indirizzo e-mail di Elena Lenassi (telefono 0522 733010) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in alternativa la seguente documentazione:

  • lettera in originale della CNA comprovante l’associazione;
  • copia della tessera di iscrizione con validità per l’anno in corso;
  • card virtuale scaricabile dal sito www.servizipiu.it

SCARICA LA CONVENZIONE

Materie prime, quanti rincari? Rispondi al questionario CNA

In questa fase di ripresa dell’economia la variazione dei prezzi delle materie prime, dei semilavorati e dei materiali rischia di rallentare l'attività e di ridurre i profitti. E tu, che esperienza hai avuto? Hai riscontrato aumenti? Quali contromisure hai adottato?

Tramite le risposte a questo questionario intendiamo analizzare l’andamento dei prezzi delle principali forniture utilizzate nei settori manifatturieri e la reperibilità sul mercato. 

RISPONDI ALL'INDAGINE
 

Con le risposte che raccoglieremo, renderemo più efficace la nostra azione di rappresentanza e le proposte alle istituzioni.

Mancano i componenti, appello delle imprese (CNA, Apa, Assoimprenditori): riportare in Europa produzione strategica

Microchip, acciaio, rame, alluminio, semiconduttori, legno, materiali isolanti: in molti settori le imprese altoatesine denunciano difficoltà di approvvigionamento per materie prime e componentistica. Il problema è trasversale a tutti i comparti del manifatturiero – dall’automotive all’edilizia – e in prospettiva rischia di avere pesanti ripercussioni sull’attività delle imprese e comportare problemi anche per i consumatori.

In una nota congiunta, lvh.apa, CNA e Assoimprenditori Alto Adige evidenziano le difficoltà con cui si stanno confrontando le imprese manifatturiere. A causa della carenza di materie prime, un primo problema è quello di rispettare i tempi di consegna. I tempi delle forniture si sono infatti molto allungati per la scarsa reperibilità dei materiali e il rischio è quello di vedere un rallentamento – o nella peggiore delle ipotesi anche un fermo – della produzione. La scarsità di materie prime ha comportato anche un aumento dei loro prezzi, ed anche questo fattore si ripercuote sui prodotti finali. Il tutto si inserisce in un contesto in cui – a causa delle limitazioni anti-Covid – spostamenti e trasporti sono già fortemente condizionati.

Guida Agenzia delle Entrate "Bonus mobili ed elettrodomestici"

CNA Produzione informa che la Legge di Bilancio 2021 ha prorogato la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati alla casa ristrutturata (articolo 1, comma 58, legge n. 178/2020).

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato, pertanto, la guida “Bonus mobili ed elettrodomestici”.

La prima novità presente nella Guida operativa è relativa al fatto che l'agevolazione è stata estesa anche agli acquisti effettuati nel 2021 e può essere richiesta solo da chi ha iniziato la ristrutturazione edilizia della casa da arredare non prima del 1° gennaio 2020, mentre per gli acquisti effettuati nel 2020, è possibile beneficiare della detrazione solo se i lavori sono iniziati non prima del 2019.