TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Smaltimento rifiuti. Hai un'impresa di pulizie? Rispondi al sondaggio CNA

Organizzare la documentazione prevista dalla legge; separare le varie tipologie; smaltirle e trovare spazi idonei allo stoccaggio: la gestione dei rifiuti è complessa. E le imprese che operano nel settore delle pulizie ne conoscono bene le criticità.

Per questo, come CNA Imprese di Pulizia, abbiamo preparato un’indagine per approfondire alcuni aspetti legati a questo complesso capitolo.

Le domande sono un primo passo per approfondire e focalizzare, successivamente, le criticità: in circostanze e sfaccettature diverse, infatti, questa attività fa parte del lavoro quotidiano delle nostre imprese.

L’elaborazione delle risposte consentirà di approfondire l’attuale quadro normativo, con l’obiettivo di informare le imprese del settore e formulare proposte per semplificare le procedure.

Se sei un’impresa di pulizie e vuoi rispondere all’indagine clicca qui.

Centri di revisione, via libera all'aumento delle tariffe. CNA Autoriparazione regionale: "Riconoscimento non più differibile, si punti sul bonus"

CNA Trentino Alto Adige apprezza l’emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera alla legge di bilancio con il quale viene disposto l’adeguamento delle tariffe per le revisioni auto, ferme da 13 anni. L’incremento di 9,95 euro rappresenta una boccata di ossigeno per i centri di revisioni privati, una categoria che da anni registra una crescita rilevante dei costi di gestione in termini di nuove tecnologie impiegate e formazione. 

Il risultato premia la determinazione della Confederazione nazionale che da tempo è impegnata in un confronto continuo con il Parlamento, e in particolare con la Commissione trasporti, e i ministeri interessati per favorire il completamento della riforma sulle revisioni. Tra l’altro l’adeguamento delle tariffe per le revisioni auto non peserà sulle tasche degli italiani. L’emendamento approvato prevede infatti che lo Stato erogherà un bonus ai proprietari dei veicoli pari all’incremento di 9,95 euro.

I centri di revisione finalmente all’attenzione del Parlamento

Nella giornata di ieri la IX Commissione Trasporti dalla Camera ha approvato all’unanimità un emendamento che prevede l’adeguamento della tariffa per le revisioni dei veicoli. CNA esprime soddisfazione nel verificare che la questione dei centri di revisione, che ci vede impegnati da lungo tempo, sia finalmente all’attenzione delle forze politiche.

Un primo passo importante che ha visto un appoggio trasversale di tutta la Commissione Trasporti. CNA si augura che l’emendamento possa ricevere la stessa attenzione anche nel passaggio con la Commissione referente del Bilancio.

Centri di controllo privati: riprende il dialogo con la Motorizzazione

Dopo diversi anni, caratterizzati da numerosi avvicendamenti ai vertici della Motorizzazione, la CNA trova la disponibilità dell’amministrazione di ristabilire un dialogo costruttivo, nell’interesse sia delle imprese e soprattutto della sicurezza stradale dei veicoli. È quanto emerso la scorsa settimana durante un incontro, con i vertici del Ministero, durante il quale CNA Autoriparazione ha chiesto la riapertura di un tavolo di confronto permanente per affrontare i temi che da troppo tempo i centri di controllo privati vedono inascoltati. Un impegno mantenuto dalla Motorizzazione che ci ha convocato per il 2 ottobre.