TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

"Ciak! Sicurezza", la sicurezza sul lavoro in 18 video. Le riprese coinvolgono le Scuole professionali italiane. Il progetto di CNA-SHV e INAIL sbarca tra gli studenti che realizzano 7 video-procedure

Le Scuole professionali provinciali in lingua italiana Einaudi” di Bolzano, “Marconi” di Merano e “Mattei” di Bressanone entrano a pieno titolo nel progetto “Ciak! Sicurezza” di CNA-SHV e INAIL, con il quale sono in corso di realizzazione 18 video tutorial sulla sicurezza sicurezza sul lavoro, della durata di 3-5 minuti. I video verranno resi disponibili online per datori di lavoro e lavoratori, ma anche per gli studenti delle scuole tecniche e professionali, diventando patrimonio formativo importante nell’ambito della sicurezza. La deadline per la produzione dei video è la fine dell’anno.

Sostanze pericolose, parte la campagna informativa online di CNA Nordest e Inail Veneto: 19-video-lezioni gratuite per imprenditori e lavoratori

CNA Trentino Alto Adige, in collaborazione con CNA Veneto, Inail Direzione Regionale del Veneto e Safety Academy (il servizio di Ecipa Nordest rivolto alla formazione sulla sicurezza), tramite un progetto sviluppato nell’ottica delle sinergie all’interno di CNA Nordest, lancia la campagna informativa online in materia di sicurezza e salute sul lavoro dedicata all’uso di sostanze pericolose nelle aziende. Sul portale sostanzepericolose.safetyacademy.info sono disponibili gratuitamente 19 video-lezioni (basta registrarsi al sito), utili sia per datori di lavoro sia per lavoratori, che consentono anche di assolvere all’obbligo di informazione previsto dall’articolo 36 della legge 81/2008.

PER ACCEDERE ALLE VIDEO-LEZIONI CLICCA QUI

Le visite mediche obbligatorie, in CNA!

CNA-SHV ha stipulato un nuovo accordo di collaborazione con un medico competente per la sorveglianza sanitaria e l’esecuzione delle visite mediche obbligatorie per i dipendenti direttamente nella sede CNA-SHV di Bolzano, in via Righi 9. Si tratta di un nuovo servizio che riteniamo particolarmente sentito e richiesto dalle aziende a causa della difficoltà attuale di trovare medici specializzati disponibili ad accettare nuovi incarichi ed in grado di garantire alle imprese una efficace tutela ai sensi della normativa vigente, assicurando al contempo una particolare attenzione alle esigenze aziendali.

CNA Trentino Alto Adige: "Salute e sicurezza, più burocrazia significa minori tutele. È necessaria una revisione dell'apparato sanzionatorio. Valorizziamo le best practice regionali"

Snellimento delle pratiche burocratiche, definendo una serie di modalità semplificate per un’applicazione reale degli obblighi di prevenzione, e un maggior coinvolgimento delle parti sociali. Sono queste le principali richieste avanzate dalla CNA sul tema salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ai ministri del Lavoro, Nunzia Catalfo, e della Salute, Roberto Speranza.