TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Naspi più generosa nel 2022. Il Patronato Epasa-Itaco è a disposizione per pratiche e chiarimenti

Cambia con il nuovo anno, e dopo lo tsunami della pandemia che ha alterato a lungo il regime degli ammortizzatori sociali, la normativa per il sostegno economico ai disoccupati più conosciuta come Naspi. La legge di Bilancio, infatti, ha apportato numerose novità alla disciplina del trattamento di disoccupazione a partire dal 1° gennaio 2022 in riferimento all’ambito soggettivo di applicazione, ai requisiti di accesso, nonché alla misura e alla durata della stessa prestazione e alla platea dei beneficiari.

L’Inps, dal canto suo, con la Circolare n. 2 del 4 gennaio 2022, ha fornito i chiarimenti operativi e amministrativi in merito.

CNA firma l’accordo di rinnovo del CCNL area meccanica

CNA, insieme alle altre organizzazioni datoriali dell’artigianato e Fiom – Cgil, Fim – Cisl, Uilm-Uil ha sottoscritto l’accordo di rinnovo del Ccnl area meccanica scaduto il 31 dicembre 2018. Il contratto si applica a oltre 120 mila imprese e 500 mila lavoratori dei settori metalmeccanica, installazione di impianti, autoriparazione, orafi, argentieri ed affini e odontotecnici. La sfera di applicazione è stata estesa al settore del restauro dei beni culturali.

L’intesa generale prevede una nuova e più rispondente normativa per il ricorso al contratto a tempo determinato, introducendo nuove causali rispetto a quelle previste dalla legge, e ampliando di conseguenza la possibilità di ricorso a tale strumento. Viene confermata la durata massima complessiva di 36 mesi comprensivi di proroghe e rinnovi a fronte dei 24 mesi previsti dalla legge e soppressi gli intervalli temporali per le assunzioni a tempo determinato (il c.d. Stop and Go). È stata inoltre introdotta la stagionalità per la gestione di eventi ricorrenti in determinati periodi dell’anno (cosiddette punte stagionali).

CNA firma l’accordo di rinnovo del Ccnl area meccanica

CNA, insieme alle altre organizzazioni datoriali dell’artigianato e Fiom – Cgil, Fim – Cisl, Uilm-Uil ha sottoscritto l’accordo di rinnovo del Ccnl area meccanica scaduto il 31 dicembre 2018.

Il contratto si applica a oltre 120mila imprese e 500mila lavoratori dei settori metalmeccanica, installazione di impianti, autoriparazione, orafi, argentieri ed affini e odontotecnici. La sfera di applicazione è stata estesa al settore del restauro dei beni culturali.

Importanti novità per le prestazioni dell'Ente Bilaterale Artigiano e il contratto integrativo provinciale dell'apprendistato

Le parti sociali altoatesine del settore artigiano si sono incontrate poco prima di Natale per sottoscrivere due importanti accordi in ambito di Ente Bilaterale Artigiano della Provincia Autonoma di Bolzano e di contratto integrativo provinciale sull’Apprendistato. Nel primo caso sono state confermate le attuali prestazioni per il biennio 2022-2023 e sono stati introdotte alcune significative ulteriori prestazioni, mentre nel secondo si è provveduto a rinnovare il contratto fino al 31 dicembre 2024.