TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Qual è l’impatto del conflitto russo-ucraino sull’attività degli artigiani e delle piccole imprese? Rispondi al QUESTIONARIO CNA

Gentili Associati CNA Trentino Alto Adige,

La guerra in Ucraina rischia di paralizzare l’attività di tanti artigiani e imprenditori, alle prese con le difficoltà di approvvigionamento e di personale e con l’aumento vertiginoso dei prezzi delle materie prime e dei prodotti energetici.

Una spirale che contribuisce ad alimentare l’inflazione e a rallentare la domanda interna. Per le imprese manifatturiere ciò si traduce in mancanza di componentistica necessaria per la realizzazione dei prodotti finali, con conseguenze pesanti sugli scambi con l’estero. Oltre alla diminuzione delle vendite verso i paesi in guerra, si potrebbe infatti registrare un accorciamento delle filiere produttive. Insomma, ci troviamo in un momento complesso che potrebbe indurre mutamenti significativi sui processi produttivi, gli scambi commerciali e, più in generale, sul sistema economico nazionale.

Per analizzare l’impatto del conflitto russo-ucraino abbiamo elaborato un questionario indirizzato ad artigiani e piccole imprese italiane. Le risposte raccolte ci aiuteranno a indirizzare al meglio la nostra azione di rappresentanza.

Rispondi qui

CNA avvia una raccolta fondi per il popolo ucraino

CNA, Confartigianato Imprese, Casartigiani, insieme a CGIL, CISL e UIL, hanno attivato una raccolta fondi a sostegno della popolazione ucraina con l’apertura di un conto corrente nel quale sarà possibile far confluire i contributi volontari degli imprenditori e dei lavoratori.

A fronte delle gravissime ripercussioni umane, sociali ed economiche del conflitto in Ucraina, in queste settimane, in tutta Italia, CNA, Confartigianato,  e Casartigiani e le imprese associate si sono già impegnate in numerose azioni di solidarietà attraverso raccolte di fondi e di beni di prima necessità e collaborando con enti e associazioni benefiche.

Legge di Bilancio statale 2022, le vittorie della CNA

CNA è complessivamente soddisfatta per la Legge di Bilancio 2022. L’impegno costante della Confederazione, le sue proposte alla politica, la sua azione di pungolo, le sue sollecitazioni hanno riscosso successi concreti.

Il provvedimento mantiene un forte carattere espansivo, immettendo nel sistema economico risorse per quasi 25 miliardi di euro mirate a sostenere la ripresa e ad accelerare il ritmo di crescita del prodotto interno lordo.

Impresasensibile CNA, al via il bando per il servizio civile universale 2021

C’è tempo fino alle ore 14 del 26 gennaio prossimo per presentare le domande di partecipazione al bando per il Servizio Civile Universale, finalizzato a selezionare 56.205 operatori volontari per progetti che si realizzeranno tra il 2022 e il 2023 in Italia e all’estero. L’opportunità è rivolta a giovani tra i 18 e 28 anni ed è previsto rimborso con un assegno mensile di 444,30 euro. CNA Impresasensibile Onlus– associazione nata per coniugare etica e lavoro, economia e crescita sociale, benessere e produzione di ricchezza – nell’ambito di questo bando è alla ricerca di 141 ragazzi tra i 18 e i 28 anni da impiegare in tutta Italia per progetti nel settore della coesione sociale, dell’educazione e della promozione culturale.