TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Agli Export Days di IDM si farà il punto della situazione sui mercati di 30 Paesi

Le aziende altoatesine vendono sempre di più in nuovi Paesi, come è confermato dall’andamento positivo delle esportazioni nel 2016. Di conseguenza, per le imprese locali è molto importante sapere che cosa fare per avere un buon successo e per tutelarsi sui mercati internazionali. Questi due temi saranno al centro degli Export Days che avranno luogo il 28 e il 29 marzo. In queste due giornate sull’internazionalizzazione organizzate da IDM Alto Adige gli esperti punteranno i riflettori sui mercati di 30 Paesi.

ESPORTAZIONI PROFESSIONALI PER LE PMI. ECCO l'OFFERTA FORMATIVA DI IDM SÜDTIROL

Quali codici di classificazione bisogna usare per le proprie merci e a cosa deve fare attenzione un artigiano che svolge un incarico all’estero? Conoscere queste e altre informazioni utili per esportare le proprie merci sarà più semplice per le aziende altoatesine grazie ai seminari sull’export: proseguendo un’iniziativa nata all’EOS, IDM Alto Adige ha sviluppato un programma di formazione mirata in collaborazione con il WIFI, il servizio di formazione e sviluppo del personale della Camera di commercio di Bolzano. I tredici corsi proposti prepareranno le aziende a esportare al meglio concentrandosi sui ferri del mestiere e sulle strategie più efficaci.

INNOVAZIONE, EXPORT E CRESCITA A MISURA DI PMI E COOP: COLLABORAZIONE TRA RETE ECONOMIA E IDM SÜDTIROL

I vertici di Rete Economia-Wirtschaftsnetz hanno incontrato, nella sede di Confcooperative Bolzano, il direttore di IDM Südtirol, Hansjörg Prast. Presenti all’incontro i presidenti delle quattro associazioni che compongono RE-WN: Claudio Corrarati (CNA-SHV), Federico Tibaldo (Confesercenti), Heini Grandi (Legacoopbund) e Claude Rotelli (Confcooperative, rappresentata per l’occasione anche dal segretario generale Andrea Grata e dalla direttrice Letizia Lazzaro). Ha partecipato anche Cristina Larcher, designata da RE-WN nel cda di IDM Südtirol.