TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-
Felice Espro

Felice Espro

Progetto Pensplan: un virtuoso esempio di welfare sostenibile in Regione

Il Progetto Pensplan, di cui CNA Trentino Alto Adige è partner,  ha registrato anche per l’anno 2019 risultati lusinghieri. Alcuni numeri in sintesi: oltre 244.000 posizioni in essere presso i fondi pensione istituti in Regione e 26.000 aziende gestite, 106.000 contatti presso gli uffici Pensplan, oltre 210.000 pratiche amministrative, oltre 490 milioni di euro di contribuzione sulle posizioni individuali degli aderenti, patrimonio dei fondi pensione regionale pari a 4,7 miliardi di euro, rendimento medio annuo nel periodo 2010-2019 pari al 4%, 662 richieste di interventi di sostegno regionale. In fase di studio due nuovi progetti per lo sviluppo di un programma di educazione finanziaria e per l’individuazione di un modello a sostegno della non autosufficienza.

Cliente Wurth? Grazie a CNA, i tuoi acquisti saranno premiati

wurth1

 

WÜRTH OFFRE AI SUOI CLIENTI CHE RISULTANO ASSOCIATI A CNA UN'IMPERDIBILE PROMOZIONE


Gli acquisti effettuati dal 1 giugno al 31 luglio 2020 si cumuleranno e consentiranno di ottenere dei premi in relazione al fatturato generato: IPhone 11, Televisori 55", Carrelli per officina, Asciugatrici, XBox e tanti altri premi certi per tutti i clienti Wurth associati CNA.

wurth 2

Clicca sull’immagine o qui per scoprire le offerte speciali dedicate agli associati CNA nei mesi di giugno e luglio.

 

Per i tuoi acquisti:

wurth 3

Tutti gli associati CNA potranno immediatamente fruire di uno sconto del 7% su tutti i prodotti WÜRTH sia nei negozi che nell’e-shop.

 

wurth 4

Se sei già cliente Wurth, contatta il tuo venditore, altrimenti lascia i tuoi dati e sarai ricontattato da un consulente per registrare il tuo nuovo profilo. Ricordati di comunicare che sei un associato CNA

L'attivazione dello sconto è immediata e sarà calcolata in automatico ogni volta acquisterai un prodotto sia online che presso i punti vendita.

La convenzione CNA non è cumulabile con altre promozioni attive. 

 

Covid: oltre 9 milioni dai Confidi per le PMI trentine

Azioni rapide e procedure semplificate. Sono strumenti necessari per contrastare i pesanti danni patiti dall’economia a causa del Coronavirus. “Un principio che aziona i meccanismi di tutti gli strumenti messi a disposizione dalla Provincia e che ha consentito nell’ultimo mese di erogare contributi nella modalità della compensazione fiscale per quasi 4 milioni di euro”. A darne notizia è l’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli, che ricorda come la compensazione fiscale si affianchi alle misure previste da #ripartitrentino, come l’accesso al credito ed i contributi a fondo perduto pensati per gli operatori dei vari settori economici. 

CNA Fita: “Le imprese di trasporto persone allo stremo.Taxi, Ncc e autobus: uno su quattro non arriverà a settembre. Necessari interventi rapidi"

"Le imprese del trasporto persone sono allo stremo. Servono rapidi e tangibili interventi a loro sostegno. Altrimenti entro settembre il comparto perderà almeno un quarto delle imprese".

A lanciare l'allarme è CNA Fita, che rappresenta a livello nazionale oltre 9mila imprese tra tassisti, Ncc auto e autobus su un totale di circa 38mila imprese, in larga parte artigiane, con 40mila addetti e 70mila veicoli, ed è presente anche in Trentino Alto Adige in particolare con tassisti e Ncc auto.

Garanzia provinciale per le banche che anticipano ai lavoratori la cassa integrazione erogata dall'Inps per l'emergenza Covid-19

Via libera all’istituzione presso Confidi di un fondo di garanzia provinciale che consentirà alle banche di anticipare l’erogazione della cassa integrazione prevista dall’Inps ai lavoratori sospesi dal lavoro a causa della pandemia di Covid-19. Lo prevede una decisione adottata oggi dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli, predisposta con la collaborazione tecnica di Cassa del Trentino spa. “Il nuovo Fondo di garanzia presso i Confidi trentini – sottolinea l’assessore Spinelli - era previsto dalla legge 3, recentemente approvata per contrastare gli effetti negativi del Covid-19 sul sistema economico e sui lavoratori. L’obiettivo è fornire una garanzia pubblica alle banche operanti in Trentino per le anticipazioni ai lavoratori dei trattamenti di cassa integrazione, in attesa dell’erogazione degli stessi da parte dell’Inps. In pratica il lavoratore in attesa del trattamento di cassa integrazione potrà recarsi presso la propria banca per richiedere un anticipo, in linea con quanto previsto dalla convenzione nazionale, di norma di 1.400 euro, e la banca valuterà la richiesta alla luce della garanzia provinciale in caso di mancato recupero delle somme . L’intervento rappresenta dunque una boccata di ossigeno per molte famiglie e anche una ‘spinta’ alla ripresa dei consumi”.
Spetta ora alle banche locali comunicare la propria adesione al Protocollo provinciale.

Compensazione fiscale: dalla Giunta provinciale i nuovi criteri e le modalità in favore delle imprese

Via libera dalla Giunta provinciale - su proposta dell'assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli - ai nuovi criteri e modalità per l’applicazione delle norme riguardanti i contributi da utilizzare in compensazione fiscale, a favore delle piccole e medie imprese trentine. La revisione della materia era già attesa nel periodo pre-pandemia; i criteri ancora attivi, infatti, prevedono l'agevolabilità retroattiva di spese bloccate al 31 dicembre 2019 e quindi per investimenti realizzati dopo l'1 gennaio 2020 non c'era di fatto copertura di legge. Con l'occasione, oltre a porre mano ad una generale revisione e semplificazione della normativa in vigore dal 2015, si fa fronte agli investimenti per adeguare le aziende, i professionisti e i lavoratori autonomi alle esigenze poste dal Covid-19 (attraverso la specifica sezione E). Le altre sezioni ordinarie ed in linea con i precedenti criteri sono: investimenti fissi (Sezione A -massimo 300.000 euro), internazionalizzazione (Sezione B- massimo 100,000 euro), consulenze (Sezione C-massimo 100.000 euro), collaborazione tra scuola e imprese (Sezione D). L’attività istruttoria per la concessione dei contributi, l'erogazione e l'effettuazione dei relativi controlli è affidata dall’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche-Apiae a Confidi e Cooperfidi, soggetti che hanno maturato una consolidata esperienza nella gestione delle istruttorie. La Provincia con la delibera di oggi assegna ad Apiae la somma di euro 10 milioni per l’esercizio 2020. “E’ questo un altro tassello importante della strategia che stiamo mettendo a punto in questo periodo difficile – ha sottolineato l’assessore Spinelli – in particolare per quanto riguarda l’allargamento agli investimenti connessi alla pandemia. Abbiamo previsto un massimale di 400.0000 euro, suddiviso in 300.000 per gli investimenti fissi e 100.000 per le consulenze”.

Crisi Covid-19, ampliati i criteri per la concessione dei contributi a fondo perduto agli operatori economici

Approvata oggi dalla Giunta una variazione della delibera per la concessione dei contributi a fondo perduto di cui all’articolo 5 della legge provinciale 13 maggio 2020, n.3. Nello specifico, tenendo conto delle istanze pervenute dalle categorie e dagli operatori economici, la Giunta ha ritenuto di estendere la possibilità di presentare domanda anche agli operatori con sede operativa in Provincia di Trento e con un volume di attività fino a 5 Milioni.

La delibera approvata oggi – su proposta dell’assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli – integra i criteri di attuazione dell’art. 5 della legge provinciale “Riparti Trentino”, approvata lo scorso 13 maggio, per favorire la ripresa economica ed occupazionale del Trentino.

Buoni pasto: raddoppia lo sconto grazie a CNA e scegli Ticket Restaurant

Raddoppia lo sconto grazie a CNA.
Nessun dubbio: 
Ticket Restaurant

CNA consiglia alle imprese di scegliere il marchio più affidabile e meglio riconosciuto e, grazie allo sconto, ancor più conveniente.


ASSOCIATO CNA?
Grazie alla partnership tra Edenred e CNA, in seguito alla situazione creata dalla pandemia, per venire incontro alle esigenze delle imprese, lo sconto dedicato agli associati RADDOPPIA!

NOVITÀ 2020
La Legge di Bilancio 2020 ha previsto nuove soglie di esenzione fiscale per i buoni pasto.

COSA CAMBIA
Ancora più vantaggi fiscali per Ticket Restaurant® elettronico la cui soglia di esenzione sale a € 8. La soglia di esenzione del Ticket Restaurant® cartaceo sarà, invece, di € 4.


COSA SIGNIFICA
Se eroghi già ai tuoi dipendenti buoni pasto cartacei con un valore superiore a € 4, potrai continuare ad usufruire dei vantaggi fiscali del buono pasto scegliendo il formato elettronico!

Richiedi Ticket Restaurant cliccando quiRichiedi Ticket Restaurant cliccando qui

Tutti gli associati CNA, potranno ottenere
i Ticket Restaurant con uno sconto, a partire dal 4%, che può crescere in relazione al numero dei dipendenti per i quali vengono richiesti i buoni pasto.

Richiedi Ticket Restaurant cliccando qui
 

Subscribe to this RSS feed