TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Formazione continua = investire nella conoscenza. Il nuovo programma formativo WIFI autunno / inverno 2019

Il WIFI, il servizio di formazione e sviluppo del personale della Camera di commercio di Bolzano, offre da oltre 35 anni formazione di qualità per l’economia altoatesina - concreta, mirata e innovativa. La nuova offerta formativa autunno / inverno 2019 prevede una vasta gamma di misure formative su tematiche di attualità per saper affrontare con successo il futuro.

Fondartigianato. Nuovo regolamento e nuovo invito alla richiesta di finanziamento, ma i fondi sono disponibili solo dal 2021

Ricordiamo a tutti gli associati che FONDARTIGIANATO dispone dei fondi che mensilmente ogni impresa versa obbligatoriamente all'INPS per la formazione dei propri dipendenti (0,30% sul monte salari di ogni dipendente). Questi fondi vengono distribuiti tra le Regioni e Province Autonome in ragione di linee di formazione progetti formativi normalmente concordati con gli Enti di formazione delle varie associazioni di rappresentanza (per CNA-SHV è l'ECIPA).

Erasmus per giovani imprenditori e imprenditrici a New York

Il progetto UE “Erasmus per giovani imprenditori e imprenditrici” promuove la mobilità internazionale e lo scambio di conoscenze tra imprenditori e imprenditrici. Ora questo programma è stato esteso anche agli Stati Uniti (New York e Pennsylvania), Israele e Singapore. Il progetto è sostenuto anche dalla Camera di commercio di Bolzano.

Scuole professionali in calo, apprendisti in stagnazione. CNA-SHV: "Manca una politica di rilancio dei mestieri e degli istituti professionali. I licei scoppiano. Occorre invertire subito il trend"

“Il continuo calo di iscritti agli istituti professionali e la stagnazione del numero di apprendisti, secondo i dati diffusi oggi dall’Astat, confermano che negli ultimi anni non è stata fatta una politica di rilancio dei mestieri e delle scuole professionali”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV. L’Unione degli Artigiani e delle Piccole imprese ha posto con forza la questione agli assessori provinciali Vettorato (Scuola Italiana), Achammer (Scuola tedesca e economia) e Bessone (Lavori pubblici) nel corso degli incontri di inizio legislatura sull’attuazione del programma.