TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

StampaEmail

PREPOSTO - parte generale (5 ore di 8)

Codice:
EL0328
Luogo:
Corso ON LINE
Lingua del corso:
ITA

Descrizione

 

Metodologia del corso

Corso online in modalità e-learning.

Durata

5 ore

ATTENZIONE! Il percorso formativo obbligatorio per il preposto -aggiuntivo rispetto alla formazione dei lavoratori- comprende la "Parte specifica" della durata di 3 ore (corso S-PRE), che va frequentata dopo il presente corso.

Costi di partecipazione

SOCI CNA-SHV - €

NON SOCI CNA-SHV - €

Le imprese in regola con i versamenti all’Ente Bilaterale Artigiano (EBA) usufruiscono, per ciascun partecipante, di un ulteriore contributo pari a € 5,00 per ogni ora di corso, fino a un massimo di 40 ore. Lo sconto verrà applicato da Ecipa direttamente in fattura, senza necessità di chiedere il rimborso all’Ente.

BONIFICO BANCARIO ANTICIPATO
IBAN: IT 46 K 06045 11606 000000859000 - c/c presso Cassa di risparmio Bolzano, intestato a Ecipa srl. 
Causale: codice del corso e nome del partecipante.

Destinatari

Preposti che devono ricevere la formazione particolare prevista dall’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 aggiuntiva a quella prevista per i Lavoratori.

Ai sensi dell'art. 2 del D.lgs. 81/2008 viene definito "Preposto" la persona che, per competenza e/o esperienza, sovrintende all’attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori. Il preposto è responsabile e risponde della sorveglianza sulle modalità lavorative dei colleghi. Di norma si può identificare con un “capo squadra” o un “capo reparto”.

È importante evidenziare come l'articolo 299 del D.Lgs. 81/2008 considera preposto ogni lavoratore che in concreto sovraintende e controlla l’operato di altri lavoratori, anche senza una nomina specifica, individuandolo quindi come “preposto di fatto”.

Perchè questo corso

Formazione particolare aggiuntiva sulla sicurezza sul lavoro per Preposti di tutte le macrocategorie di rischio. Parte generale di 5 ore (delle complessive 8 da svolgere), in conformità agli Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e del 7 luglio 2016 e all'articolo 37 del D.Lgs. 81/2008.
Il corso vuole fornire ai Preposti le conoscenze e le competenze per svolgere i compiti in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I Preposti, così come definiti dal D.lgs. 81/2008, sono figure professionali fondamentali nella gestione della sicurezza e salute sul lavoro: sovrintendono alla attività lavorativa e garantiscono l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori. È importante evidenziare come l'articolo 299 del D.Lgs. 81/2008 considera preposto ogni lavoratore che in concreto sovraintende e controlla l’operato di altri lavoratori, anche senza una nomina specifica, individuandolo quindi come “preposto di fatto”

Per svolgere queste funzioni, l’articolo 37 del D.lgs. 81/2008 prevede che tutti i Preposti ricevano a cura del datore di lavoro un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro, formazione che prevedere anche quella già prevista per i lavoratori (formazione generale della durata di 4 ore e formazione specifica della durata di 4, 8 o 12 ore).

La durata, i contenuti minimi e le modalità di questa formazione particolare aggiuntiva per i Preposti sono stati definiti con l’Accordo del 21 dicembre 2011 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome e integrano quelli previsti dall'articolo 37, comma 7, del D.Lgs. n. 81/2008.

La formazione particolare aggiuntiva per il preposto prevede un modulo articolato in 8 punti della durata complessiva minima di 8 ore ed è comune a tutte le macro-categorie di rischio aziendale. L’Accordo Stato-Regioni del 2011 prevede che i punti da 1 a 5 siano erogabili anche in modalità e-learning. I successivi punti da 6 a 8 del modulo sono da svolgere esclusivamente con una formazione in presenza.

Riferimenti normativi

Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome, Accordi del 21 dicembre 2011 e del 7 luglio 2016.

D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81, articolo 37, comma 7.

Attestazione

Alla conclusione del corso, è consegnato un attestato dell'avvenuta formazione.

Programma del corso

  • Il programma del corso è conforme ai punti da 1 a 5 (erogabili in modalità e-learning) del modulo di formazione particolare e aggiuntiva per Preposti di 8 ore definito dall’Accordo Stato-Regioni 2011 e integrano quelli previsti dall'articolo 37, comma 7, del D.Lgs. n. 81/2008.
  1. Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale
  2. Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione
  3. Definizione e individuazione dei fattori di rischio
  4. Incidenti e infortuni mancati
  5. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori
Validità del corso in modalità E-Learning

La Formazione generale dei lavoratori può essere svolta in modalità e-learning ai sensi degli Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e del 7 luglio 2016.

 Docenti del corso

Francesco AGAZZI
Laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Brescia svolge attività di consulenza tecnica ed operativa sui Sistemi di Gestione per la sicurezza, l’ambiente e la qualità. Ha lavorato come System Manager in una delle primarie multinazionali del settore automotive ed in seguito ha operato come Lead Auditor per uno dei primi Enti di Certificazione europei. Opera nel nord Italia come consulente e formatore con particolare specializzazione nello sviluppo organizzativo del Sistema Integrato OHSAS18001 - ISO14001 – ISO9001 – ISOTS16949. Svolge incarichi come RSPP esterno ed Organismo di Vigilanza D.Lgs. 231/2001.

Emilio DEL BONO
Dottore in Giurisprudenza dal 1990, Parlamentare della Repubblica Italiana dal 1996 al 2008, con gli incarichi di componente dell'Ufficio di Presidenza della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, Vicepresidente della Commissione Bicamerale di Controllo degli Enti Previdenziali, Vicepresidente della Commissione Bicamerale di indagine in materia di Infortuni sul lavoro. Ha contribuito alla stesura del D.Lgs. 81/08. Svolge attività di libero professionista, in qualità di formatore e consulente in materia di sicurezza sul lavoro. È direttore generale di un organismo di Certificazione di Sistemi di Gestione Sicurezza sul Lavoro.

Debora RUSSI
Consulente e formatrice per lo sviluppo del benessere aziendale. Ha svolto, in qualità di ricercatrice, diversi progetti di ricerca per il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell'Università degli Studi di Bergamo in collaborazione con ASL e INAIL. Impegnata nella ricerca e sviluppo di metodologie formative utili a far vivere ai partecipanti esperienze di apprendimento coinvolgenti, condivise e concrete. Partecipa attivamente allo sviluppo di una cultura della salute e sicurezza attenta alle differenze di genere e tesa a realizzare azioni di prevenzione e promozione basate sul principio dell’equità di genere.

Verifiche e valutazione

 

La valutazione e l'accertamento dell'apprendimento sono svolti tramite il superamento di test telematici obbligatori intermedi a domande chiuse con tre risposte con correzione automatica al termine di ogni unità didattica e al termine del corso, per la valutazione di tutti gli argomenti affrontati. I test visualizzano domande estratte casualmente da un archivio, diverse ed esposte in modo casuale per ogni tentativo di superamento del test. Le risposte di ogni domanda sono visualizzate in ordine casuale. Il superamento dei test avviene con almeno l'80% delle risposte corrette.

 

Al termine del corso è stato superato un test finale con domande a risposta aperta corrette da un formatore qualificato ai sensi dell'Accordo del 26 gennaio 2006 sancito in Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (in quanto ha un'esperienza almeno biennale in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro) e ai sensi del Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013 in attuazione dell'articolo 6, comma 8, lett. m-bis del Decreto Legislativo n. 81/2008 (in quanto docente-formatore per la sicurezza qualificato). La valutazione di efficacia complessiva del corso è espressa dalla media della somma del voto medio conseguito nei test presenti nelle singole lezioni.
Si riporta il punteggio % ottenuto nei singoli test. La valutazione di efficacia complessiva del corso è espressa dalla media della somma del voto medio conseguito nei test presenti nelle singole lezioni.

Al termine del corso un apposito questionario di gradimento verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti.

Soggetto formatore

ECIPA s.r.l.

Responsabile del progetto formativo: Claudio Corrarati


.